1Terni, 30 marzop 2020 – La Caritas Diocesana e l’associazione di Volontariato San Martino intendono accogliere l’invito del Santo Padre di prestare vicinanza e soccorso a chi “ha fame” e particolarmente provato da questo momento di emergenza sanitaria, non accede all’Emporio della solidarietà, non ha la possibilità di avere aiuti, non può lavorare o non ha lavoro .
Dato che anche le Parrocchie non riescono a distribuire gli alimenti, viene data la possibilità di un’ulteriore apertura degli accessi all’Emporio Solidale Diocesano di via Vollusiano,18 a Terni.

Premesso che questa apertura ulteriore sarà limitata alla durata del presente tempo di emergenza corona virus, ai beni che si riuscirà ad acquistare o reperire.
Per poter usufruire dell’Emporio solidale è necessario presentare domanda tassativamente tramite Parrocchia (Parroco o presbitero e/o coordinatore parrocchiale o Associazione che ivi gestisce la carità) che conosce, propone, segue il nucleo o la singola persona che segnalerà al Centro di Ascolto Diocesano. ”
La Caritas Diocesana e la Associazione di Volontariato San Martino si riservano la facoltà, in un secondo momento, di richiedere al dichiarante o al beneficiario eventuali documenti che comprovano lo stato momentaneo di necessità.
Successivamente alla segnalazione le persone saranno chiamate dagli operatori dell’Emporio e potranno accedere uno alla volta e solo su appuntamento. Le famiglie potranno prelevare gli alimenti per un importo massimo di € 50,00 ogni 15 giorni, che corrispondono a 1000 punti/cuori, mentre un singolo 500 punti/cuori che corrispondono a 25,00 ogni 15 giorni. (84)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini