Le richieste sono pervenute tramite le farmacie o direttamente dalle persone interessate, impossibilitate a muoversi e residenti nella frazioni di Ramazzano Le Pulci, Ponte Pattoli e Tavernacce,

3.4.20 Ponte PattoliPerugia, 3 aprile 2020 – In questi giorni i militari della Compagnia di Perugia non solo sono impegnati in prima linea per contenere il contagio da coronavirus svolgendo controlli sulle strade per far osservare le direttive del Governo ma, soprattutto nei piccoli centri, sono a disposizione per fornire aiuti concreti ai cittadini più in difficoltà e più a rischio a causa dell’emergenza che la nazione sta vivendo. A tal riguardo, i Carabinieri della Stazione di Ponte Pattoli hanno messo a punto un vero e proprio sistema di consegna a domicilio, di generi alimentari e farmaci. Le richieste sono pervenute tramite le farmacie o direttamente dalle persone interessate.

In particolare, i militari hanno dapprima prelavato i farmaci e, muniti dei previsti dispositivi di protezione individuale, li hanno consegnati ad alcuni residenti delle frazioni di Ramazzano Le Pulci, Ponte Pattoli e Tavernacce, nell’impossibilità, per queste persone, di poter contare su famigliari o spostarsi personalmente, poiché in quarantena fiduciaria o obbligatoria.

Analogamente, i citati Carabinieri hanno provveduto alla consegna di generi alimentari in favore di due anziani residenti in frazione Rancolfo, anch’essi impossibilitati a recarsi personalmente a fare la spesa.

Alla coppia, commossa per il gesto, è stata assicurata la presenza dell’Arma in occasione dei quotidiani servizi di pattuglia per qualsiasi futura necessità.

Peraltro, i militari della Stazione CC di Ponte Pattoli hanno aderito a una raccolta, promossa alla cittadinanza da un esercizio commerciale del posto, di beni di prima necessità per le persone che stanno attraversando una situazione di difficoltà; quanto raccolto sarà consegnato dagli stessi militari dell’Arma direttamente alle famiglie individuate. (129)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini