Da oggi le domande, anche sindaco San Venanzo Marinelli annuncia attivazione servizio

roccaNARNI, 3 aprile 2020 – Ammontano a 144mila euro i fondi attualmente messi a disposizione dal Comune per il “bonus spesa” relativo all’emergenza coronavirus. Lo rende noto il sindaco, Francesco De Rebotti, che spiega le modalità di richiesta e accesso alle risorse disponibili per le famiglie e i soggetti che temporaneamente non percepiscono reddito. Il Comune, secondo quanto riferisce de Rebotti, ha incamerato risorse statali pari a 124mila euro e le ha incrementate con altre 20mila euro di fondi di bilancio proprio.
“L’iter è iniziato stamattina – dichiara il sindaco – e contiamo di terminarlo in tempi rapidi per dare risposte ai cittadini prima possibile”. Da stamattina alle 9 si può presentare la richiesta, mentre sul sito del Comune è visionabile l’elenco delle attività commerciali che hanno aderito all’iniziativa e dove, quidi, sarà possibile spendere il “bonus spesa”. La domanda per accedere ai buoni spesa deve essere presentata compilando il modello allegato. La domanda dovrà pervenire, compilata in ogni sua parte, all’indirizzo di posta elettronica emergenzaalimentarecovid19@comune.narni.tr.it.

In alternativa, in caso di impossibilità ad utilizzare i mezzi informatici, la domanda potrà essere presentata tramite chiamata registrata agli operatori comunali incaricati, ai seguenti numeri 0744/747-333-287-288-294-296, attivi dalle ore 9.00 alle ore 16.00 dal lunedì al venerdì. In fase di avvio le domande potranno essere presentate anche nei giorni 4 e 5 aprile, agli stessi orari. Nella domanda il richiedente dovrà indicare l’esercizio commerciale scelto per l’utilizzo dei buoni spesa. L’importo massimo erogabile per ciascuna richiesta è 350 euro, calcolato in base al numero dei componenti ciascun nucleo famigliare. Tutte le info al link https://bit.ly/2xHoIzS

San Venanzo – Anche il sindaco di San Venanzo, Marsilio Marinelli, ha annunciato di aver fatto partire l’iter per i “bonus spesa”. “Abbiamo già approvato – dice – il disciplinare, l’avviso e il modulo di autodichiarazione per chi è in stato temporaneo di indigenza economica”. Sempre Marinelli fa poi sapere che il Comune, dal 30 marzo, ha attivato anche un servizio informativo di ascolto e supporto psicologico. I numeri da contatare sono 3346628675 e 075874238 (73)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini