1Bastia Umbra, 6 aprile 2020 – Uniti ce la faremo”, così il Sindaco Paola Lungarotti, che prosegue: “Stiamo dimostrando di essere una Comunità forte, solidale, che  sa affrontare le emergenze anche in prima persona, donando disponibilità,tempo  e, dove non è possibile, contributi economici, attrezzature, materiali, dispositivi di sicurezza.  Nell’ambito delle misure di supporto alla popolazione per fronteggiare l’Emergenza COVID-19, è stato attivato dal Comune di Bastia Umbra un nuovo conto corrente bancario per  tutte quelle situazioni personali e familiari che con lo stop lavorativo e produttivo hanno visto cessare la propria fonte di reddito economico. Non certamente per responsabilità personali, anzi sono coloro che si sono “sacrificati” per gli altri e per la propria comunità. L’emergenza si sta dimostrando in tutta la sua devastazione, non solo quella sanitaria.

E’ auspicabile che il conto corrente riceva donazioni , basti pensare che oggi le domande hanno già superato ampiamente le 400 unità, il che significa che sicuramente il fondo messo a disposizione dal Governo non può da solo bastare a sopperire alle richieste. Anche dal numero delle domande pervenuto solo oggi si coglie la drammaticità dell’emergenza COVID-19, prima Bastia era un Comune attivo, fortemente produttivo, vivace, punto di riferimento per determinate manifatture, oggi è in una dimensione sospesa, drammaticamente sospesa, come sospese sono le aspettative e le prospettive lavorative di tanti suoi giovani, donne, uomini”.

L’aiuto che possiamo dare è due tipi:

– versando un contributo economico, grande o piccolo che sia  è comunque importante, nel C/C dedicato IT 46 W01030 38280 000001595430  Banca Monte dei Paschi di Siena spa intestato a Comune di Bastia Umbra donazioni per solidarietà alimentare Covid-19;

– donando  generi alimentari e/o di prima necessità per igiene personale e della casa telefonando al numero 348 3817553 della Croce Rossa Italiana Comitato di Bastia Umbra.

“Fronteggiamo questa emergenza, insieme ce la faremo”. (300)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini