Raccolta fondi per donare un elettrocardiografo all’ospedale di Città di Castello

1Citerna, 7 aprile 2020 – In questi giorni difficili si moltiplicano i gesti di solidarietà per sostenere l’Ospedale di Città di Castello e per fronteggiare un’emergenza che ogni giorno vede impegnati sul campo medici e infermieri. Dopo essere stata impegnata nelle scorse settimane, assieme ad altre dieci Pro Loco della Valtiberina, per la fornitura di mascherine e tute monouso al personale ospedaliero, la Pro Loco Fighille si fa ora promotrice, in rappresentanza di tutto il paese, della campagna di raccolta fondi “FighilleConChiAiuta”, a sostegno del Reparto di terapia intensiva che nel territorio sta fronteggiando l’emergenza coronavirus.

Il primo obiettivo della campagna è l’acquisto di un elettrocardiografo da donare al reparto di rianimazione dell’ospedale di Città di Castello. L’elettrocardiografo è lo strumento medico necessario per l’esecuzione dell’elettrocardiogramma, un esame diagnostico che consente di registrare e riprodurre graficamente in un tracciato l’attività elettrica del cuore e dunque verificarne il corretto funzionamento. E’ uno strumento importante per la terapia intensiva sotto stress in questi terribili giorni.

Ma la donazione di questo apparecchio medicale è solo il primo risultato della campagna e la possibilità di raggiungerne anche altri dipenderà da quanto raccolto.

“Il raggiungimento del primo obiettivo è infatti garantito a priori dalla Pro Loco – si legge in una nota della stessa Pro Loco – ma si fa appello a tutti coloro che vorranno partecipare, in modo da poter raccogliere più fondi possibili, tali da poter intraprendere anche ulteriori iniziative di sostegno. Sarà possibile donare per la campagna presso i punti vendita del paese, dove verranno poste delle bacheche dove chiunque vorrà potrà donare quello che riterrà più opportuno”. (65)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini