Firmata questa mattina dal Sindaco Umberto de Augustinis, sarà in vigore da sabato 11 aprile. Dall'obbligo sono esentati i minori di 7 anni ed i soggetti affetti da sindromi o stati che impediscano l'utilizzo di sistemi protettivi

1Spoleto, venerdì 10 aprile 2020 – Obbligo di mascherina anche in luoghi chiusi, ospedali, mezzi di trasporto pubblico, mercati all’aperto e luoghi di culto. È quanto prevede un’ordinanza firmata stamani dal Sindaco di Spoleto che da domani, sabato 12 aprile, obbliga, causa emergenza epidemiologica da Coronavirus, ad usare strumenti di protezione del naso e della bocca all’interno di tutti i luoghi chiusi, se liberamente accessibili al pubblico, frequentati da più di cinque persone, inclusi gli ospedali. La prescrizione è valida anche all’interno dei mezzi del trasporto pubblico locale, compresi autobus e treni, che effettuino servizio viaggiatori nelle stazioni cittadine, oltre che sui taxi, sulle vetture a noleggio con conducente e negli ascensori a servizio di parcheggi e mobilità pubblici. Bisogna indossare la mascherina anche nei mercati all’aperto, fermo restando l’obbligo di mantenere la distanza di sicurezza prevista dalla normativa nazionale e negli edifici aperti al culto.

Dall’obbligo sono esentati i minori di 7 anni ed i soggetti affetti da sindromi o stati che impediscano l’utilizzo di sistemi protettivi attestati, fermo restando l’obbligo di distanziamento sociale previsto per ragioni di salute.

 

 

  (68)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini