CHIUSI TUTTI I NEGOZI A PASQUA E PASQUETTA

1Assisi, 10 aprile 2020 – Ad Assisi vengono rafforzati i controlli a tappeto durante le festività pasquali sulle strade del territorio per confermare le restrizioni previste dal governo adottate al fine di contrastare il diffondersi del Covid-19, anche in considerazione delle temperature primaverili. L’amministrazione comunale non intende abbassare la guardia e ha disposto infatti un’intensificazione delle pattuglie della polizia locale, in raccordo con le altre forze dell’ordine e in osservanza della direttiva del prefetto di Perugia, Claudio Sgaraglia, in base alla quale è stato predisposto un piano di rafforzamento della vigilanza e del controllo sui movimenti che possono avere luogo in questo periodo di festività pasquali, compreso il fine settimana. L’iniziativa vuole obbligare le persone a rispettare le limitazioni riguardanti gli spostamenti all’interno dello stesso comune e tra località diverse, compreso il divieto di recarsi presso abitazioni differenti da quella principale.

Il vice sindaco Valter Stoppini che ha la delega alla polizia locale spiega “che il rafforzamento dei controlli sulle strade e in tutte le vie del centro e delle frazioni è dovuto all’evitare che le persone si facciano tentare dalla gita fuori porta o dalla scampagnata. E’ una misura anti-assembramento in uno dei ponti di solito più affollati dell’anno, pertanto tutti debbono, tutti dobbiamo restare a casa, non muoverci se non per un’urgenza e se proprio si deve uscire utilizzare sempre mascherina e guanti, o comunque copertura del viso con sciarpe e foulard”.

A Pasqua e Pasquetta sono chiusi, come previsto dall’ordinanza regionale, anche tutte le attività commerciali, ivi compresi gli esercizi di vicinato, le medie e grandi strutture di vendita e i centri commerciali, a esclusione delle farmacie, parafarmacie ed edicole qualora queste due ultime attività siano esercitate in locali indipendenti.

  (127)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini