E' accaduto nel quartiere perugino di Pieve di Campo, dove invalido, che vive da solo, ha chiamato il 112 esprimendo il desiderio di ottenere una bandiera nazionale da esporre sul balcone della sua casa

1Perugia, 13 aprile 2020 – In questi giorni i Carabinieri di Perugia, non solo sono impegnati in prima linea per contenere il contagio da coronavirus svolgendo controlli sulle strade per far osservare le direttive del Governo ma, soprattutto nei piccoli centri, sono a disposizione per fornire aiuti concreti ai cittadini più in difficoltà e più a rischio a causa dell’emergenza che la nazione sta vivendo. Nella giornata di ieri è accaduto che un 90enne italiano, residente nel quartiere perugino di Pieve di Campo, invalido, che vive da solo, ha chiamato il numero di pronto intervento “112”, rappresentando il desiderio di ottenere una bandiera nazionale, al fine di poterla esporre dal balcone della propria abitazione. Al che, la segnalazione ricevuta dall’operatore è stata transitata alla Stazione Carabinieri di Ponte San Giovanni, competente per territorio, i cui militari si sono immediatamente prodigati per reperire una bandiera italiana. Riusciti nel proprio intento, nel primo pomeriggio, gli stessi si sono recati presso l’abitazione dell’anziano signore e sono stati accolti da quest’ultimo in maniera entusiasta.

2L’uomo, visibilmente commosso, seduto sulla sedia a rotelle, nel raccontare ai Carabinieri storie della propria vita, ha espresso parole da cui traspariva altissimo amor di patria, motivo per cui desiderava che la bandiera sventolasse anche da quella casa, a simboleggiare, idealmente, la propria vicinanza e partecipazione al dolore di tutta la gente, ma anche una sorta di anelito alla vittoria, da parte del popolo italiano, sulla pandemia in atto. I militari hanno, quindi, provveduto a issare il tricolore sulla ringhiera del balcone, da cui ora può essere da chiunque ammirata. All’uomo, grato per il bellissimo gesto, è stata assicurata la presenza dell’Arma in occasione dei quotidiani servizi di pattuglia per qualsiasi futura necessità. (201)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini