1Bastia Umbra. 14 aprile 2020 – L’emergenza Covid-19 con i divieti di spostamento imposti per evitare potenziali situazioni di contagio e la riduzione dei servizi lavorativi, è stata l’occasione per proporre l’utilizzo delle autodichiarazioni anche per i privati.
La semplificazione amministrativa che evita la produzione di certificati risale all’emanazione nell’anno 2000 del DPR 445. Dal 2012 l’uso dell’autodichiarazione diviene obbligatoria nei confronti della Pubblica amministrazione e dei gestori di pubblici servizi, mentre ai privati (es. Banche, Assicurazioni, Servizi Postali) che vi consentono, è data la facoltà di accettare l’autocertificazione ai sensi dell’art. 46 e 47 del medesimo D.P.R. su residenza, stato di famiglia, stato civile o altro dato detenuto dalla P.A. e con essa verificabile.
Il servizio anagrafe del Comune di Bastia Umbra in questi giorni ha predisposto un progetto di collaborazione con i privati che vi acconsentiranno, per l’utilizzo di questa semplificazione amministrativa che permette al privato di accettare le autodichiarazioni dei cittadini trasmesse anche con modalità telematiche cui farà seguito il controllo dei dati dichiarati da parte dello stesso servizio comunale in base alla banca dati anagrafica.

La buona pratica proposta consentirà di ridurre la mobilità dei cittadini che comodamente da casa o dal lavoro potranno inviare le dichiarazioni alla banca piuttosto che all’assicurazione , le quali a loro volta, sempre in forma digitalizzata, chiederanno conferma della veridicità delle stesse all’ufficio anagrafe. Notevoli i vantaggi del progetto proposto che eviteranno la produzione di certificati anagrafici destinati a privati soggetti all’imposta di bollo mediante il ricorso alle autodichiarazioni che non scontano alcuna imposizione fiscale. Inoltre si evitano gli spostamenti per i cittadini che non dovranno più recarsi presso gli sportelli dei comuni o presso gli sportelli o sedi dei privati potendo inviare le autodichiarazioni anche con strumenti telematici, risparmiando tempo e risorse.
Sul sito istituzionale del Comune di Bastia Umbra, nella sezione “COME FARE PER” sono a disposizione tutte le informazioni relative al procedimento e i modelli utilizzabili chiamati Dichiarazione Sostitutiva Atto di Notorietà (Allegato 1) che potranno essere utilizzati dai cittadini per produrre le autodichiarazioni necessarie. Si ricorda che accedendo al sito ANPR il cittadino potrà stampare le proprie dichiarazioni sostitutive di certificazione.Il cittadino utente rende l’autocertificazione al privato (Allegato 1) o simili. In tale autocertificazione dovrà essere contenuto anche il consenso scritto affinché il soggetto privato ricevente possa chiedere conferma di quanto dichiarato. L’amministrazione certificante, entro i tempi stabiliti, provvede alla conferma scritta della corrispondenza o meno tra quanto dichiarato dal cittadino e le risultanze dei dati da essa custoditi. (Allegato 2)

Anche questo è un segno di civiltà e di evoluzione che contribuirà alla rinascita del nostro Paese più digitalizzato, più smart e più semplificato avvicinando il privato a la PA in una azione sinergica a vantaggio dei cittadini.

Per maggiori informazioni : Comune di Bastia Umbra – Ufficio Anagrafe Via Cesare Battisti n,11 06083 Bastia Umbra (PG) tel. 0758018243 – 310 Ref. Dott.ssa Lorella Capezzali   E-mail: servizidemografici@comune.bastia.pg.it (120)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini