Emergenza Covid 19, arriva la proposta di uno stanziamento del 50% su tre mensilità di locazione

1Perugia, 18 aprile 2020 – Un apposito stanziamento straordinario una tantum, finalizzato alla concessione di contributi in favore di inquilini che hanno visto ridotte le proprie dispinibilità economiche in seguito all’epidemia di Coronavirus, per sostenere in parte il pagamento dei canoni di locazione sugli alloggi per tre mensilità dell’anno 2020. E’ questa la proposta che Demos Umbria – Democrazia solidale intende formulare alla Regione a seguito dell’emergenza sanitaria Covid 19, che sta determinando evidenti difficoltà economiche e sociali soprattutto per le famiglie più fragili. Riccardo Vescovi, coordinatore regionale di Demos, punta ad importare quanto in maniera similare è stato adottato dalla Regone Lazio e spiega che “i contributi dovranno essere previsti per sostenere in parte il pagamento dei canoni di locazione su alloggi di proprietà sia privata sia pubblica per tre mensilità dell’anno 2020, ovvero il 50% del totale di tre mensilità. Su richiesta dei beneficiari il contributo potrà essere versato direttamente ai locatori”.

Già ipotizzati i requisiti per accedere al finanziamento: “Il reddito complessivo familiare per accedere al bonus – conclude Vescovi – dovrà essere pari o inferiore a € 30.000,00 lordi per l’anno 2019 con una riduzione superiore al 30% del reddito complessivo del nucleo familiare per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid-19 nel periodo 23 febbraio – 31 maggio 2020, rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019”.

 

  (687)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini