SINDACO BACCHETTA: “SI CONSILIDA ANDAMENTO POSITIVO. 54 POSITIVI E 55 GUARITI. 802 I BUONI SPESA CONSEGNATI”

SINDACOCittà di Castello, 20 aprile 2020. Dichiarazione del sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta: “Aggiorniamo la situazione con la buona notizia di zero nuovi casi che consolida l’andamento degli ultimi giorni anche se non vuol dire che il pericolo sia scampato. 54 le persone positive e 55 i guariti. Vogliamo ringraziare PKS che ha fatto una seconda donazione di mascherine che verranno distribuite alle farmacie. Quando con la Fase 2 ci sarà molto probabilmente l’obbligo della mascherina per tutti, la Regione Umbria dovrà garantire l’approvigionamento per tutti. Per ora il comune ne ha distribuite 7000, pur non avendo competenza in merito ma perché è giusto fare tutto quello che si può fare. Entro giovedì verranno consegnati i buoni spesa a 802 famiglie, voglio ringraziare per questo lavoro il Coc e i soggetti privati. Oltre a Governo, Comune e Sogepu anche Rotary e Lion hanno manifestato la loro solidarietà.

Da oggi sono riaperte le Poste di Trestina, lo saranno lunedì mercoledì e venerdì, un segnale significativo verso la normalità dopo una forte richiesta dei cittadini della zona sud. Va ringraziato tutto il mondo delle associazioni e i signori Rosmini che doneranno all’ospedale in segno di riconoscenza per quello che gli operatori stanno facendo alcune opere della Bottega Artigiana Tifernate di Stefano Lazzeri. Per quanto riguarda i tamponi, vengono effettuati sia dagli Uffici territoriali di ASL Umbria che dentro la struttura sanitaria dell’ospedale. Il numero è di 850 sul territorio a cui si aggiungono quelli dentro l’ospedale e Muzi Betti.

Si procede a marce forzate per avere un quadro il più chiaro possibile della situazione che allo stato è in evoluzione positiva ma non è affatto fuori la soglia critica. Ringrazio  i cittadini che hanno seguito le prescrizioni. La Fase 2 imporrà discorsi nuovi e diversi per le attività commerciali, industriali e alla vita di tutto i giorni”. A proposito dei Buoni spesa, l’assessore alla Protezione civile e ai Servizi Sociali Luciana Bassini precisa che “L’operazione Buoni Spesa è praticamente terminata l’opzione zero del numero unico 075 8002686 non è più attiva anche se il numero rimane in funzione per l’Emergenza Covid 19, per la consegna di farmaci e della spesa. L’ultima consegna è in programma giovedì prossimo per altre 287 famiglie e complessivamente 802 buoni distribuiti. Ne rimangono fuori un centinario su cui interverremo con risorse del comune, dei privati e con eventuali donazioni all’Iban IT34H0103021600 000002672133 causale per i Buoni Spesa”. (191)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini