L’artista perugino realizza un disegno “ricco” di luce e buone pratiche

1Perugia, 22 aprile 2020 – L’arte di Francesco Quintaliani a fianco della salute e delle buone pratiche. L’artista perugino ha infatti realizzato un disegno per il Piedibus del Ben Essere. Un piccolo capolavoro di fantasia e creatività in grado di esprimere alla perfezione il senso del processo attivato dal lungo “serpentone colorato” che, percorrendo le vie della città di Perugia e del territorio della USL Umbria 1, crea occasioni per tante persone di fare movimento all’aria aperta e, allo stesso tempo, trascorrere momenti di socialità.
Nell’opera, insieme alle figure che camminano, sono presenti anche altri ‘elementi’ di promozione della salute, come gli effetti benefici del prendersi cura di piccoli angoli della città. Precisamente nel disegno viene mostrata un’altra delle gemme create dal Piedibus: “L’angolo delle farfalle”, uno spazio pensato per fare giardinaggio di comunità dove rafforzare i valori del programma “Costruiamo insieme la Salute”, messo in campo dal Dipartimento di Prevenzione della USL Umbria 1 per contrastare le malattie croniche non trasmissibili e favorire socializzazione, integrazione e inclusione sociale.

“Ringrazio l’artista Quintaliani per il prezioso dono – commenta Erminia Battista, dirigente medico del Dipartimento di Prevenzione USL Umbria 1 e Referente per la Rete Promozione Salute -. L’idea è quella di realizzare un cartello con il bellissimo disegno, accompagnato da due citazioni: ‘Il segreto non è correre dietro alle farfalle, ma prendersi cura del giardino’ e ‘Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta’. La prima frase esprime bene il senso del lavoro che cerchiamo di attuare, poiché, a mio avviso, il segreto per avere persone in salute è prendersi cura del contesto fisico-relazionale in cui le persone vivono, studiano, lavorano, giocano e amano. Nell’altra c’è la citazione di Margaret Mead, poiché sogno ancora che il mondo si possa cambiare. Il desiderio che coltivo da tempo è quello di installare un cartello in ogni Angolo delle Farfalle creato, lungo le vie che percorriamo, per mappare il processo di rigenerazione di cittadini e città. Al momento questo progetto non è realizzabile, poiché necessitano risorse economiche non disponibili. Chissà, magari più in là si troverà uno sponsor sognatore che ci aiuterà a far fiorire e colorare tutta la città.

Ora siamo chiamati a compiti di tutt’altra natura. Spero che presto potremo tornare ad occuparci di cammino e a prenderci cura del verde urbano. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i Walking Leader, i collaboratori, i passeggeri di tutte le linee Piedibus del Ben Essere e tutti i giardinieri volontari vecchi e nuovi. Quando tutto sarà passato, torneremo a camminare e a coltivare insieme. Faremo un grande Piedibus Speciale, coloreremo le vie e gli angoli verdi della città, guidati dalla bella luce che emana questo disegno”. (136)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini