LA GUARDIA DI FINANZA TROVA LA DROGA ANCHE NELLE SCATOLE DI PANNOLINI, DOVE LO SPACCIATORE PENSAVA DI FARLA FRANCA, IGNORANDO IL POTENTE FIUTO DEL CANE BLACK

1Perugia, 23 aprile 2020 – I Finanzieri del Comando Provinciale di Perugia sono costantemente impegnati nel monitorare il territorio e nel salvaguardare la salute dei cittadini da comportamenti che possono facilitare la diffusione del COVID-19. È in questo contesto che i militari della Compagnia di Perugia hanno notato un trentatreenne all’interno della propria autovettura, ferma in un parcheggio, nei pressi di un esercizio commerciale completamente chiuso.Insospettiti dall’apparente assenza di validi motivi che potessero giustificare la presenza dell’uomo fuori dalla propria abitazione, i militari hanno provveduto a effettuare gli opportuni controlli, che hanno portato al rinvenimento di un indumento che nascondeva, al suo interno, un involucro contenente 30 grammi di marijuana. La droga, nascosta sul seggiolino della figlia del trentatreenne, ha indotto i Finanzieri ad allertare le unità cinofile, le quali sono immediatamente intervenute. All Black (questo il nome del cane) ha subito puntato un contenitore dei rifiuti posto vicino all’auto. L’uomo aveva infatti nascosto otto “panetti” (del peso complessivo di circa un chilo) di droga dentro il contenitore, occultandoli all’interno di una confezione di pannolini, adeguatamente sigillata. Tali elementi sono stati più che sufficienti per potere procedere a perquisizione personale e domiciliare.

L’uomo, denunciato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato sottoposto a giudizio direttissimo. Inoltre, verrà sanzionato per essersi illecitamente allontanato dalla propria abitazione, in violazione delle disposizioni atte a fronteggiare l’epidemia.

Le Fiamme Gialle, in collaborazione con le altre Istituzioni e Forze di Polizia, contribuiscono quotidianamente a fare rispettare le misure di prevenzione contro il diffondersi del coronavirus, affiancando a ciò la lotta a ogni forma di criminalità e la cura della sicurezza del territorio. (90)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini