Pensionato di 58 anni, si era travisato “rispettando le regole” e introducendosi in un casolare di campagna. In auto aveva vari arnesi, da scasso, tra cui un piede di porco, e refurtiva

ARRESTO 00Terni, 24 aprile 2020 – E’ un pensionato di 58 anni l’uomo fermato dalla Polizia di Stato nella tarda mattina di venerdì dopo aver commesso un furto in abitazione. L’uomo, originario della provincia di Rieti e residente a Terni, si era introdotto in una casa in una zona rurale di Gabelletta; dopo aver rotto la porta di ingresso, aveva asportato vari oggetti ed era fuggito a bordo della sua auto, una brevissima fuga prima di essere intercettato dagli agenti. Il proprietario dell’abitazione, infatti, aveva sentito dei rumori mentre era al lavoro nei campi attigui alla casa ed aveva telefonato al 113.

1Restando in contatto con l’operatore, aveva diretto le pattuglie della Squadra Volante e della DIGOS, che già si trovavano in zona per i quotidiani controlli Covid-19, e che hanno fermato l’uomo alla guida, sempre con la mascherina indossata. Nell’abitacolo, gli agenti hanno trovato vari arnesi, tra cui un piede di porco, oltre alla refurtiva, che è stata riconsegnata al proprietario. Il pensionato è stato anche sanzionato per essere uscito di casa senza un valido motivo, come previsto dalla legge per il contenimento della diffusione del Coronavirus.

 

 

 

 

  (149)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini