L’iniziativa, promossa dal Comune di Marsciano, entrerà nel palinsesto della web tv Vivere Marsciano Live. Sabato 25 aprile alle ore 11.00 la presentazione in diretta del progetto

1Marsciano, 25 aprile 2020 – Il Comune di Marsciano promuove una programmazione di iniziative pubbliche di confronto e sensibilizzazione sui temi legati al sociale. Lo farà, rigorosamente online, attraverso la piattaforma di web tv “Vivere Marsciano Live”. “Vogliamo tornare a parlare di, e approfondire, temi sociali – spiega l’assessore alle politiche sociali Manuela Taglia – da condividere con esperti, associazioni, istituzioni, a partire dalla Zona sociale n. 4 di cui Marsciano è capofila e, naturalmente, con tutti i cittadini interessati. Nasce così lo spazio Socialmente insieme, come una rubrica, per ora settimanale, all’interno della programmazione della web tv Vivere Marsciano Live. L’emergenza pandemica da Covid-19 ci ha tutti distanziati ma ha reso ancora più urgente affrontare temi sociali ai quali stiamo lavorando per dare una risposta adeguata con l’attivazione di nuovi servizi e il potenziamento di quelli esistenti. Tutti aspetti dei quali vogliamo tornare a parlare e discutere anche con i cittadini, e lo faremo proprio con questo nuovo spazio online”.

Il primo appuntamento con Socialmente insieme è sabato 25 aprile alle ore 11.00 in diretta sulla pagina facebook VivereMarsciano. Sarà l’occasione per presentare l’iniziativa e annunciare la successiva programmazione. Interverranno il sindaco Francesca Mele, l’assessore Manuela Taglia e Roberto Carlotti, responsabile della protezione personale nell’ambito del progetto con le scuole sviluppato dall’associazione Libertas Margot che sarà coinvolta in alcuni degli appuntamenti successivi per dare il proprio contributo informativo sui temi che saranno di volta in volta trattati. Temi che riguarderanno, ad esempio, la violenza di genere, l’assistenza e i servizi per i portatori di handicap, il cyberbullismo e le nuove emergenze sociali che il coronavirus sta determinando presso la popolazione, comprese quelle legate all’emergere di disagi economici a causa della crisi.

  (105)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini