1Sigillo, 27 aprile 2020 – Nel territorio di Sigillo tra le attività di sostegno alla popolazione c’è la consegna delle pensioni. Questa mattina i Carabinieri di Sigillo hanno recapitato la pensione ad una cittadina 98enne. I familiari della donna, lontani a causa dell’emergenza, si sono rivolti ai militari dell’Arma per avere un supporto diretto e consentire così all’anziana parente di ricevere la somma mensile. Il Maresciallo Guglielmo Iezza e i suoi militari si sono immediatamente attivati ed hanno ritirato la pensione, recapitandogliela direttamente a casa. Si tratta di un nuovo servizio attivato a seguito di una convenzione sottoscritta da Poste Italiane e Arma dei Carabinieri, dove è prevista per tutti i cittadini di età pari o superiore a 75 anni, che percepiscono prestazioni previdenziali negli Ufficiali Postali e riscuotono normalmente la pensione in contanti, la possibilità di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri delle Stazioni.

L’anziana signora ha espresso la sua gratitudine e i militari di Sigillo hanno rinnovato la loro pronta disponibilità anche per il futuro.

Così i Carabinieri della Stazione di Sigillo, quotidianamente impegnati nel verificare il rispetto delle disposizioni governative e delle ordinanze sindacali, nel collaborare attivamente con l’Amministrazione comunale sul fronte dell’emergenza Covid-19, con questa ulteriore iniziativa dimostrano, ancora una volta, di avere a cuore i cittadini, soprattutto quelli più anziani e in difficoltà.

L’accordo tra Poste Italiane e Arma dei Carabinieri non solo mira a evitare gli spostamenti dei soggetti più deboli in questo periodo di emergenza sanitaria, ma permette di tutelarli da reati come truffe, rapine e scippi.

  (116)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini