IL COMUNE SPORGERÀ DENUNCIA

1Città di Castello, 7 maggio 2020 – L’amministrazione comunale denuncerà alle forze dell’ordine l’atto vandalico compiuto nel tratto delle mura urbiche lungo viale Armando Diaz al fine di individuare i responsabili del gesto. Come hanno rilevato gli addetti delle squadre operative comunali giunte sul posto stamattina, ignoti hanno provocato il distacco di diverse porzioni in pietra all’altezza del bastione che si trova lungo viale Armando Diaz, nei pressi del semaforo. Le pietre rimaste a terra sul giardino circostante sono state rimosse e saranno custodite in vista dell’intervento di recupero strutturale che la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria effettuerà prossimamente con un investimento di circa 1 milione e 500 mila euro. (143)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini