1Città di Castello, 8 maggio 2020 – Nei giorni scorsi, durante i servizi di controllo del territorio personale del Commissariato di PS di Città di Castello veniva inviato, a seguito di una segnalazione, presso un’abitazione ove risultava esposta una bandiera italiana “contenente simboli inneggianti al fascismo”. Sul posto gli operatori rinvenivano effettivamente una bandiera italiana visibile dalla pubblica via con alla quale risultava attaccato un foglio di carta riportante la scritta “dux nobis sempre”. Nella circostanza la pattuglia identificava anche il proprietario il quale, alla vista degli agenti, si stava adoperando per rimuovere il cartello dalla suddetta bandiera.
L’autore del fatto, classe 1973, con precedenti di polizia per spaccio di sostanze stupefacenti, reati contro il patrimonio e contro la persona, veniva denunciato per vilipendio alla bandiera. (78)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini