Apertro con tanto di cartelli che invitavano a effettuare prenotazioni. I militari della Compagnia di Perugia hanno applicato le sanzioni previste e la chiusura provvisoria per cinque giorni. Inoltre, il Prefetto potrà disporre ulteriori misure restrittive

IMG_7236Perugia, 13 maggio 2020 – Mentre migliaia di esercenti si trovano a dovere fare i conti con le chiusure necessarie per impedire il diffondersi del contagio da Coronavirus, c’è chi non bada alle regole e continua imperterrito a mettere a rischio la salute dei cittadini. I Finanzieri del Comando Provinciale di Perugia hanno infatti scoperto un centro benessere in piena attività, con tanto di cartelli che invitavano a effettuare prenotazioni. I militari della Compagnia di Perugia, una volta entrati, hanno potuto immediatamente riscontrare la presenza di lettini e strumenti per massaggi già pronti per l’uso. Il personale all’interno del locale, come sospettato, non è stato in grado di fornire alcuna motivazione plausibile che potesse giustificare l’apertura dell’attività.

Per il centro benessere, sono previste sanzioni economiche e la chiusura provvisoria per cinque giorni. Inoltre, il Prefetto potrà disporre ulteriori misure restrittive una volta valutata la gravità della violazione.

L’intervento delle Fiamme Gialle si inserisce all’interno del complessivo piano di controlli predisposto dal Comando Provinciale, in coordinamento con le altre Forze di Polizia e sulla base delle direttive del Prefetto di Perugia, che ha permesso, finora, di riscontrare numerose violazioni e di limitare gli effetti nocivi di comportamenti irresponsabili, a tutela della salute pubblica e nel rispetto di esercenti e lavoratori che, consapevolmente, antepongono l’interesse del Paese ai propri, sospendendo le loro attività. (134)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini