CONTROLLI STRAORDINARI DEL TERRITORIO PER IL CONTRASTO ALLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

1Perugia, 15 maggio 2020 – Anche nel periodo in cui le Forze dell’Ordine sono concentrate nelle attività di controllo del rispetto delle misure restrittive imposte dall’emergenza epidemiologica, continua senza sosta l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nel Capoluogo. La Polizia di Stato, con il contributo delle unità cinofile della Guardia di Finanza, ha condotto, su disposizione del Questore di Perugia dr. Antonio SBORDONE, un’operazione antidroga nel centro storico di Perugia e in zona Fontivegge. L’operazione, coordinata dalla Squadra Mobile e che ha visto anche la partecipazione di personale del Reparto Prevenzione Crimine e delle Unità territoriali della Questura, ha portato:

– all’arresto di un cittadino tunisino classe 1991, il quale dovrà scontare una pena di 10 mesi di reclusione per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti; – alla denuncia in stato di libertà per l’inottemperanza all’Ordine del Questore di uscire dal territorio nazionale di un cittadino tunisino classe 1979, il quale veniva anche segnalato come assuntore di sostanze stupefacenti perché trovato in possesso di circa 0,15 grammi di eroina; lo straniero, al termine delle attività di rito è stato espulso dal territorio nazionale.

Controlli straordinari sono stati effettuati anche presso la Stazione Ferroviaria di Fontivegge. In tale contesto, un cittadino straniero di origini gambiane, classe 1991, in stato di alterazione da alcool, con pregiudizi di Polizia e sottoposto ad obbligo di firma, a seguito di controllo veniva trovato in possesso di due involucri di sostanza stupefacente del tipo marijuana e veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale e detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Un secondo cittadino straniero, di origini tunisine, classe 1985, irregolare sul Territorio Nazionale è risultato inottemperante all’Ordine del Questore a lasciare il Paese emesso in data 28 febbraio u.s. A seguito di ciò veniva deferito all’A.G. ed espulso dal territorio nazionale. (121)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini