Polizia Francesa Di Luca Assisi, 18 maggio 2020 – Alcune segnalazioni alle FFOO evidenziavano la presenza di persone che, dopo aver scavalcato la recinzione dei binari della Stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli, si introducevano in alcuni fabbricati industriali, ormai in disuso. Tempestivo e risolutivo l’intervento degli agenti del Commissariato P.S. di Assisi, unitamente al personale del Reparto Prevenzione Crimine Umbria- Marche.
Dopo un primo sopralluogo in cui si verificava la messa in sicurezza degli edifici e una recinzione dell’intero perimetro dell’area, si notava che proprio in prossimità dell’ingresso la rete metallica risultava tagliata.
Una volta all’interno gli agenti ispezionavano tutti i locali finché in uno di questi venivano trovate effettivamente delle persone accampate.

Venivano identificati un cittadino di nazionalità marocchina classe 1981 residente a Perugia ma di fatto senza fissa dimora, pluripregiudicato e gravato da un provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Assisi e irregolare sul territorio nazionale e un 38enne, di nazionalità marocchina e un 45enne tunisino entrambi regolari sul territorio nazionale ma di fatto senza fissa dimora.
Una volta allontanati dallo stabile per i tre uomini è scattata la denuncia per il reato di “Invasione di edifici ex art. 633 c.p.”.
Il 49enne di nazionalità marocchina veniva denunciato anche per il reato di inosservanza del Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Assisi e avviata nei suoi confronti la procedura per l’espulsione dal territorio nazionale. Nella foto, il vice questore di Assisi,m Francesca De Luca (107)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini