CENTRO STORICO 2Batia Umbra, 22 maggio 2020 – Ieri si è riunito il Tavolo tecnico per la ripartenza economica e commerciale della città – Il resoconto dell’incontro. All’incontro in videoconferenza  hanno partecipato i rappresentanti delle maggiori associazioni di categoria,   invitati dall’Amministrazione Comunale: Coldiretti – Responsabile Fernando Ciarletti, Confartigianato – Presidente Paola Mela, Confcommercio – Presidente Sauro Lupattelli e Vice Presidente Silvia Marini, Confesercenti – Direttore comprensoriale Roberto Bisciaio, CNA – Presidente Cozzali Antonello, FIPE (Federazione italiana pubblici esercizi) Consigliere regionale Marco Montecucco, FIVA (Federazione italiana venditori ambulanti) Presidente Mauro Fortini Oltre al Sindaco Paola Lungarotti , erano presenti il Vice Sindaco Francesco Fratellini e gli Assessori Brunelli, Franchi, Morettini, Santoni, il Presidente del Consiglio Comunale Giulio Provvidenza e i Responsabili dei Settori Economico-finanziario, Tributi, Polizia Locale, Commercio e Attività Produttive,  Staff del Sindaco. Gli argomenti della serata sono stati preceduti da un’introduzione dei Responsabili comunali dei settori Economico–finanziario e Tributi sulle misure messe in campo dall’amministrazione comunale dal nascere dell’emergenza Covid19.

Il Sindaco ha fatto presente che significative  proposte, frutto di approfondito studio delle spese e risorse di bilancio, saranno portate all’attenzione del prossimo consiglio comunale del 25 p.v.; riguardano  rinegoziazione mutui, imposte comunali quali TOSAP, PUBBLICITA’ E  TARI, con proposta per quest’ultima di slittamento delle rate a fine agosto, novembre, febbraio 2021; ha poi anticipato la proposta di un portale per la promozione turistica culturale  eno-gastronomica  e piattaforma e-commerce per le attività commerciali di Bastia Umbra che l’amministrazione intende proporre in un bando pubblico di prossima scadenza.

Soddisfazione da parte del Sindaco e dell’Amministrazione comunale che tutti abbiano ritenuta valida la proposta di posticipazione delle date in scadenza per permettere di ragionare concretamente sulla fattibilità e sostenibilità di ulteriori misure da predisporre in seguito, con un raggio d’azione temporale più lungo.

L’Assessore Morettini ha relazionato sulle decisioni prese sin da Marzo sulla tassa occupazione suolo pubblico (TOSAP) e sull’imposta di pubblicità, quest’ultima con proposta al consiglio comunale di ulteriore rinvio   al 31 luglio. Misure concrete per le attività di acconciatori ed estetisti con la liberalizzazione di orari e giorni di apertura, oltrechè i parcheggi; per questi ultimi – stante lo stato di emergenza – si è deciso di liberalizzare fino al 30 giugno quelli a strisce blu a pagamento. L’Assessore ha poi informato che l’amministrazione sta approfondendo la possibilità di concedere ai proprietari che nel periodo di emergenza sanitario avranno concesso o vorranno concedere riduzione dei canoni di locazione ai propri inquilini.

Per il mercato settimanale ha presentato quali saranno le  modifiche da apportare, decise dopo il confronto con la giunta e gli uffici interessati, alla luce delle prescrizioni richieste dal DPCM del 17 Maggio e delle linee di indirizzo della Conferenza delle Regioni. Il mercato del venerdì sarà spostato in Via Ignazio Silone (Ex  Rivierasca), poiché, nonostante le ipotesi fatte sulla possibilità di mantenere la localizzazione di Piazza del Mercato e Piazza Mazzini,  non è stato possibile trovare altra soluzione per garantire controllo degli accessi  per evitare sovraffollamenti e garantire il rispetto del distanziamento richiesto.

Il Vice Sindaco e gli altri Assessori hanno esposto ognuno le misure messe in campo inerenti i propri ambiti, con particolare attenzione alla Tari (Fratellini), mense e nidi (Brunelli), sport e demografici (Franchi), lavori pubblici (Santoni). Numerosi e propositivi gli interventi dei rappresentanti di categoria che hanno toccato vari argomenti: sulla collaborazione per misure riguardanti i mercati; danni su attività economiche come agriturismi; sullo spostamento del mercato, proroga scadenze imposte; sull’auspicio che alcune misure che dovranno essere messe in campo per rispondere alle esigenze derivanti dall’emergenza possano svilupparsi in seguito cambiamenti definitivi migliorativi; semplificazione burocrazia e rilancio del turismo regionale, elemento questo che ha sempre una ricaduta positiva per tutti; più di un rappresentante ha espresso complimenti per l’iniziativa, definita interessante sia come imprenditori/imprenditrici che come cittadini/e.

Il Sindaco Lungarotti: “si lavora coscienti del tempo che viviamo, delle difficoltà che lo segnano e pertanto l’orientamento è di non generalizzare ma di dare priorità a interventi mirati sulla necessità così come di mettere in campo più azioni possibili per riportare il tessuto economico e produttivo della città ad un livello congruo. Abbiamo accolto con piacere la disponibilità alla costituzione di un sottogruppo tra i partecipanti all’incontro per lavorare in sinergia, per consentire agli esercizi commerciali di sviluppare maggiormente le proprie attività, favorendone la ripartenza, creando connessioni con attività culturali messe in campo dall’amministrazione comunale e da tutto il settore dell’associazionismo che siamo certi vorrà partecipare come sempre e che sappiamo numeroso”.

 

 

  (129)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini