Ammeto, Schiavo e Via Larga a disposizione dalle associazioni per svolgere all’aperto la propria attività . Si tratta di un’opportunità, attivata dal Comune in collaborazione con le associazioni cui l’ente ha affidato la gestione dei parchi pubblici, in attesa di poter tornare ad utilizzare in sicurezza gli spazi al chiuso

1Marsciano, 28 maggio 2020 – Il Comune di Marsciano ha disposto che tutte le associazioni sportive del territorio comunale le cui attività sono normalmente svolte in spazi chiusi, possano accedere, gratuitamente, alle piattaforme cementate e agli spazi limitrofi dei parchi pubblici di Ammeto, Schiavo e Via Larga, (ed eventualmente altri che si aggiungeranno) al fine di svolgere, all’aperto, le proprie attività. “Si tratta – spiega il consigliere con delega alle iniziative sportive Angelo Facchini – di venire incontro ad una esigenza che riguarda gli sportivi di molte associazioni, in diverse discipline, che non possono ancora usufruire delle proprie palestre e degli spazi al chiuso solitamente utilizzati per allenarsi, a causa dei divieti ancora esistenti o delle difficoltà a rispettare le stringenti misure di sicurezza al momento vigenti. Ringrazio quindi le associazioni che gestiscono i parchi comunali, per essersi resi disponibili a coordinarsi con chi vorrà usufruire di questa opportunità”.

“Anche questo – sottolinea l’assessore allo sport Dora Giannoni – è un contributo, un segnale di ripartenza con cui il Comune vuole sostenere una parte consistente delle realtà sportive locali, come la ginnastica e la danza che, operando al chiuso e spesso in spazi non sufficienti a garantire il distanziamento fisico richiesto, sono tra le più penalizzate dalle misure di contrasto alla pandemia”.

Le associazioni che intendono avvalersi di questa possibilità possono coordinarsi direttamente con i gestori dei parchi comunali in modo da evitare sovrapposizioni di giorni ed orari, oltre che sovraffollamenti. Inoltre, le stesse associazioni, per tutelarsi da eventuali infortuni in cui dovessero incorre i propri atleti su questi spazi, nello svolgimento dell’attività sportiva, dovranno obbligatoriamente dotare i propri iscritti di idonea polizza assicurativa.

Il comune ricorda infine che anche per lo svolgimento di attività sportiva e motoria all’aperto è necessario attenersi a precise disposizioni di sicurezza, ed in particolare il rispetto di almeno un metro di distanza da persona a persona per attività motoria blanda e almeno due metri per attività fisica intensa. Le attrezzature di qualsiasi genere, eventualmente utilizzate, dovranno essere sanificate dopo ogni uso. (139)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini