Camminando lentamente intorno ai prati e sui sentieri di montagna si potrà ammirare la fioritura di molte essenze tra le quali spiccano per le particolari forme floreali, le orchidee selvatiche

1Foligno, 30 maggio 2020 – Il Parco di Colfiorito insieme al Gruppo Italiano per la Ricerca delle Orchidee Spontanee (GIROS) e all’Associazione GMP GAIA propongono un viaggio virtuale alla scoperta del mondo delle orchidee selvatiche attraverso un video presente sui social network in questi giorni. Proprio in questo periodo si sarebbe svolta a Colfiorito la VI edizione della “Festa dei Boschi”, un’iniziativa nata dalla collaborazione tra la Regione Umbria e FAI Bosco di San Francesco che si svolge nel periodo primaverile in diverse realtà naturalistiche dell’Umbria con lo scopo di valorizzare i boschi attraverso attività ludiche, escursionistiche e culturali che coinvolgono adulti e bambini.

Il “Bosco Igrofilo” del Parco di Cofiorito quest’anno avrebbe proposto un programma articolato che aveva come focus le orchidee spontanee. Le particolari circostanze non hanno permesso di realizzare quanto era stato previsto ma si vuole lo stesso accompagnare virtualmente chi vorrà fare una passeggiata a Colfiorito, intorno alla palude salendo poi sulle pendici del monte Orve o chi vorrà attraversare gli altopiani fino a salire sul monte Pennino. Camminando lentamente intorno ai prati e sui sentieri di montagna si potrà ammirare la fioritura di molte essenze tra le quali spiccano per le particolari forme floreali, le orchidee selvatiche.

In Italia sono presenti duecento tra specie e sottospecie di orchidee selvatiche, tutte rigorosamente protette. Sono quindi da cercare, osservare, ammirare e fotografare. (137)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini