aaaPerugia, 6 giugno 2020 – Lo sciopero di tutto il personale scolastico proclamato per lunedì 8 giugno 2020 è confermato e si svolgerà regolarmente. A Perugia ci sarà anche un presidio organizzato dai sindacati in piazza Italia alle ore 11.00.
“La discussione sulla ripartenza della scuola è importante, ma in grave ritardo – spiegano i sindacati promotori, Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda – e lo sciopero dell’8 giugno ha proprio l’obiettivo di sollecitare il Governo a fare le scelte necessarie non solo per la riapertura in presenza a settembre nella massima sicurezza, ma per rimettere la scuola al centro delle priorità del Paese. Servono risorse per assumere insegnanti, ATA e tutte le figure necessarie e investimenti in edilizia scolastica aggiuntivi a quelli già previsti”. Secondo i sindacati, quest’anno più che mai si pone l’esigenza di assicurare un ordinato avvio dell’anno scolastico: ciò significa avere al 1° di settembre tutto il personale docente, ATA e dirigente pronto ad assumere servizio in modo certo e stabile. “La precarietà del lavoro ha raggiunto nel tempo dimensioni troppo estese, che le difficoltà del momento rendono del tutto insostenibili”, spiegano ancora i sindacati.
Lo sciopero riguarderà, per l’intera giornata, personale docente, educativo, ATA e dirigenti scolastici. In considerazione delle particolari condizioni in cui si svolge attualmente il servizio, il personale che intende aderire allo sciopero deve darne formale comunicazione, nel corso della giornata in cui si svolge lo sciopero, all’istituto in cui presta servizio. (92)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini