Con questa opera si risolve un disagio che perdurava da molti anni. Il progetto del Comune è risultato tra quelli ammessi a finanziamento dall’intervento 7.2.3 del Psr 2014-2020

1Marsciano, 10 giugno 2020 – Finalmente nei prossimi mesi si potrà dare soluzione alla problematica dell’approvvigionamento idrico che coinvolge molte famiglie ubicate tra Marsciano e Morcella. Il progetto del Comune di Marsciano per la realizzazione di un tratto di acquedotto tra il capoluogo e la zona rurale a ridosso della frazione è, infatti, tra le opere che saranno finanziate dalle risorse del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 dell’Umbria messe a disposizione con l’intervento 7.2.3. finalizzato al “Sostegno agli investimenti nella creazione, miglioramento, ampliamento delle infrastrutture connesse all’approvvigionamento idrico”.

“Dopo lunghi anni di attesa – afferma il sindaco Francesca Mele – anche le famiglie di questa parte del territorio comunale potranno ora contare sul servizio di un acquedotto ad uso civile. Un’opera che rientra nelle linee programmatiche che si è data questa amministrazione e che è frutto di un importante lavoro che è stato portato avanti dagli uffici comunali, che ringrazio, insieme all’assessore Francesca Borzacchiello e al consigliere comunale Giorgia Platoni”.

“C’è – spiega l’assessore ai lavori Pubblici e manutenzioni Francesca Borzacchiello – la massima attenzione per cogliere tutte le opportunità che i bandi, a qualunque livello, possono offrire. Ed è altrettanto forte l’attenzione verso le richieste e le esigenze dei cittadini. Stiamo operando per progettare molti interventi necessari, come il caso dell’acquedotto tra Marsciano e Morcella, su tutto il territorio, in modo da poter sfruttare al meglio tutte le opportunità di finanziamento non appena si presentano”.

L’area oggetto di questo importante intervento infrastrutturale non è attualmente servita dall’acquedotto comunale ad uso civile potabile con evidenti disagi per la popolazione che si protraggono da molti anni. Gli interventi di progetto prevedono, quindi, la realizzazione di una nuova linea di acquedotto che andrà ad intercettare la rete di acquedotto esistente a Marsciano tra via Umberto I e via della Madonnuccia, e si svilupperà lungo la strada provinciale 376/1 fino al bivio tra Morcella e Migliano, diramandosi anche su alcune strade vicinali, per un totale di circa 6 km di infrastruttura. L’importo complessivo dei lavori ammonta a 250mila euro. Nelle prossime settimane il progetto definitivo, con il quale il Comune ha partecipato al bando della Regione, sarà trasformato in esecutivo e successivamente si darà avvio alle procedure di gara per l’affidamento dei lavori che potranno presumibilmente iniziare tra fine 2020 e inizio 2021. (120)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini