L'anziano, nonostante la presenza degli agenti, ha continuato a mantenere un animo concitato e di forte diverbio nei confronti dell’autista il quale presentava i chiari segni dei colpi ricevuti
Il dirigente del Commissariato di Assisi, vice Questore Francesca De Luca

Il dirigente del Commissariato di Assisi, vice Questore Francesca De Luca

Perugia, 12 giugno 2020 – Nel pomeriggio di ieri personale del Commissariato P.S. di Assisi ha tratto in arresto un cittadino italiano di 70 anni responsabile di un’aggressione ai danni di un autista di autobus di linea durante l’esercizio della propria funzione. Gli agenti, arrivati sul posto grazie ad una segnalazione fatta pervenire alla Sala Operativa del Commissariato, avvicinavano immediatamente la vittima la quale, palesemente scossa dal fatto, comunicava che un passeggero dell’autobus, rimasto anche l’unico all’interno del mezzo in quanto le persone presenti al momento, visto l’elevato stato di agitazione ed aggressività dell’uomo, lo abbandonavano velocemente, lo aggrediva violentemente con una stampella sanitaria a disposizione del soggetto stesso.

Nonostante la presenza degli agenti l’uomo continuava a mantenere un animo concitato e di forte diverbio nei confronti dell’autista il quale presentava i chiari segni dei colpi ricevuti.

L’aggressore “fortemente infastidito” dalla richiesta dell’autista di mostrare un titolo di viaggio, biglietto o abbonamento, cominciava, d’impeto ad inveire verbalmente il richiedente per poi passare alle vie di fatto utilizzando la propria stampella sanitaria.

L’autista dell’autobus, arrivata la sostituzione per il proseguimento del servizio, si affidava alle cure ai sanitari del 118 mentre l’aggressore veniva tratto in arresto per i reati di resistenza ad incaricato di pubblico servizio e lesioni aggravate. Arresto convalidato dall’Autorità Giudiziaria nella mattinata odierna. (169)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini