L’assessore Zengoni:”I bambini e le bambine potranno tornare a giocare liberamente nei parchi e nei giardini pubblici della città”

comune 4Spoleto, 15 giugno 2020 – Riaprono a Spoleto le aree gioco per bambini ed adolescenti. Da domani martedì 16 giugno torneranno nuovamente pienamente fruibili tutti i 26 spazi gioco presenti nel territorio comunale. È quanto ha disposto il Sindaco Umberto de Augustinis, a seguito delle modifiche stabilite nelle linee guida dell’allegato 8 del D.P.C.M. dell’11 giugno 2020, firmando questa mattina l’ordinanza sindacale n° 138. Il Comune di Spoleto garantirà il controllo e la pulizia periodica delle parti più toccate delle attrezzature presenti nei parchi gioco e apporrà specifici cartelli informativi sul rispetto dei comportamento da tenere, in linea con le raccomandazioni del Ministero della salute e delle autorità competenti.

Le stesse linee guida individuano alcune specifiche responsabilità del genitore o dell’accompagnatore adulto: oltre a garantire il rispetto delle prescrizioni sul distanziamento fisico e sull’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (dpi), i bambini e gli adolescenti dovranno essere accompagnati, con particolare riguardo ai bambini nei primi 3 anni di vita ed ai soggetti con patologie di neuropsichiatria infantile (Npi), fragilità, cronicità.

In particolare, per i bambini da 0 a 3 anni, bisognerà utilizzare una carrozzina o un passeggino o, comunque, garantirne il controllo diretto (in caso di bambini o adolescenti da 0 a 17 anni con patologie Npi, fragilità, cronicità, garantire sarà necessaria la presenza di un accompagnatore).

Siamo riusciti a rispettare i tempi che avevamo comunicato nei giorni ​scorsi, restituendo ai bambini e alle bambine tutte le 26 aree gioco della nostra città – ha dichiarato l’assessore Maria Rita ZengoniAbbiamo attivato uno specifico servizio di controllo e di pulizia delle attrezzature, che consentirà sia di verificare che tutte le disposizioni vigenti vengano rispettate, sia di far vivere in sicurezza gli spazi dedicati al gioco”.

  (127)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini