1Bettona, 17 giugno 2020 – Nel corso di uno dei numerosi servizi di controllo del territorio i Carabinieri della Stazione di Bettona hanno provveduto al controllo di una autovettura con tre soggetti a bordo. Patente e libretto, la richiesta di rito dei militari, tuttavia non è sfuggito all’occhio attento degli operanti che qualcosa non andava. I militari, infatti, hanno notato la presenza di uno strano apparecchio installato all’interno dell’abitacolo, in prossimità del vetro parabrezza. Immediatamente, l’uomo alla guida ha tentato di giustificarsi, riferendo che si trattava di un lampeggiante rotto, color arancione, in quanto presta servizio spesso come volontario nei servizi di vigilanza. I Carabinieri però, non convinti della versione dell’uomo, hanno provato ad accendere il dispositivo e la luce emanata è risultata essere blu, intermittente, come quella delle forze di polizia.

Trattandosi quindi di un apparecchio la cui detenzione è consentita ai soli Corpi di Polizia, il dispositivo è stato sequestrato, per la successiva confisca, ed il titolare del veicolo è stato denunciato per il reato di possesso illecito di contrassegni ai uso ai Corpi di Polizia.

  (122)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini