Tra concerti saltati ed altri confermati, gli Amici della Musica lanciano un segnale positivo alla città tornando a far risuonare la propria musica. Con loro anche il San Domenico riapre i battenti, seppur con il limite di 110 persone a spettacolo. Prenotazione obbligatoria
Arturo Benedetti Michelangeli con il direttore Ettore Gracis

Arturo Benedetti Michelangeli con il direttore Ettore Gracis

Foligno, 17 giugno 2020 – A quattro mesi esatti dall’ultimo concerto, gli Amici della Musica di Foligno gettano il cuore oltre l’ostacolo. E dopo lo stop causa Covid, “la Stagione Concertistica riSUONA”, tornano i concerti ovviamente nel rispetto di tutte le norme di distanziamento sociale previste. L’appuntamento è per il 20 giugno, ore 18, Auditorium San Domenico, vigilia della Giornata internazionale della musica. Un evento carico di significato e di curiose coincidenze. Il concerto “Affidarsi alla Musica” è dedicato nel centenario della nascita ad Arturo Benedetti Michelangeli, tra i più grandi pianisti del Novecento che lega le sue origini a Foligno. Ed è con la musica di un quasi concittadino che la città torna dopo il lockdown alla sua vita culturale pubblica. L’Auditorium San Domenico riaprirà per la prima volta le porte, seppur in modalità ridotta, potendo accogliere poco più di cento persone a spettacolo. Per i concerti sarà così necessaria prenotazione, per abbonati e non (info@amicimusicafoligno.it o chiamare 347 4515094). “Con amarezza abbiamo visto svanire, uno dopo l’altro, i concerti programmati – dichiara Giorgio Battisti presidente degli Amici della Musica -, ma ora viviamo l’entusiasmo della ripartenza, seppure con tante difficoltà. Il nostro slancio è stato condiviso dagli artisti e sorretto dalle strutture del Comune di Foligno, consentendoci un piccolo miracolo, quello di affidare alla musica la strada di una nuova socializzazione. E vogliamo proseguire con questo impegno, facendo risuonare la nostra stagione e tornare ad emozionarci tutti insieme.”

Il concerto è affidato alla celebre pianista An Li Pang concertista, didatta, ma soprattutto allieva prediletta di Arturo Benedetti Michelangeli. L’ultima allieva ancora in vita che suonerà brani del celebre maestro e del padre Giuseppe, di Schumann e Mendelssohn. Per portare poi a fine serata una testimonianza sul musicista e sull’uomo Michelangeli.

Il 20 giugno sarà anche il giorno del solstizio d’estate, “Si apre una nuova stagione – commentano gli Amici – di musica e di vita”.

  (137)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini