Gino Goti e Francesco Moser (1991)

Gino Goti e Francesco Moser (1991)

Perugia, 19 giugno 2020 – Giunga anche dall’Umbria un “buon compleanno” a un grande campione del ciclismo: Francesco Moser. Ai miei calcoli, essendo nato nel’51, avrebbe 51 anni, ma il calendario è più severo, forse più preciso, ma io lo voglio ricordare con una foto scattata al giro del Trentino 1991: io regista della trasmissione televisiva lui ospite d’onore per i suoi meriti sportivi e perché trentino doc di Palù di Giovo ed esperto al fianco del mitico Adriano DeZan. Francesco oltre che sul trattore in mezzo ai suoi vigneti è spesso in bicicletta per mantenersi in forma e perché, oltre al mestiere, per lui la bicicletta era passione trasmessagli dai suoi fratelli con in testa Aldo che, ai tempi di Bartali, era una promessa più grande di quanto poi sulla strada abbia raccolto, ma la sua classe era immensa e la sua figura è stata subito ed è rimasta leggendaria. Francesco, auguri dall’Umbria una terra che tu ami, terra di vittorie importanti a cui però, da birichino, riuscisti a sottrarre il Giro ciclistico dell’Umbria trasformandolo in “Trofeo Melinda” (per demerito degli umbri), testimone io come regista dell’ultimo giro dell’Umbria firmato Mealli e del primo Trofeo Melinda firmato….Francesco Moser. (131)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini