Una corsa su due ruote per la raccolta fondi e informazione a sostegno delle persone con sclerosi multipla

1Perugia, 22 giugno 2020. Non ci sono dubbi: il volontariato è un vero capitale sociale e culturale del nostro Paese. Un grande patrimonio di umanità ed etica che dovrebbe entrare anche nei percorsi educativi e formativi. Lo abbiamo visto in questi giorni, quando gli Angeli in moto hanno risposto alla richiesta di supportare l’evento “Erbe Aromatiche di AISM”, per la raccolta fondi e informazione a sostegno delle persone con sclerosi multipla.- I centauri hanno avuto la qualità di far circolare passione e sentimenti di generosità caratterizzati dal valore della gratuità, cioè del donare senza tornaconti. Si può dire anche che fare volontariato è bello e fa star bene mettendo in moto motivazioni ideali profonde.

2“Da soli si va veloci ma insieme si va più lontano” questo è il pensiero che contraddistingue l’associazione “Angeli in Moto”. Una realtà che cresce anche in mezzo ad una società frammentata, a volte carica di individualismo e attraversata spesso da sentimenti di rancore e odio. Un volontariato con una grande forza e carica, oltre che di entusiasmo, anche di responsabilità pubblica e di impegno culturale. In questi mesi, i volontari, in sella alle loro fide compagne a due ruote, hanno percorso centinaia di chilometri per onorare gli impegni presi con AISM e non solo, portando medicinali indispensabili direttamente a casa di chi ne aveva bisogno. “Siamo arrivati così alle soglie dell’estate –spiega Luciano Ballarin, un vigile del Fuoco in pensione- e anche se il Covid 19 allenta la presa, la guardia resta alta, ma come volontari non potevano non rispondere alla richiesta di supportare l’evento Erbe Aromatiche di AISM. Una iniziativa promossa per la raccolta fondi e informazione a sostegno delle persone con sclerosi multipla”.

3Bravi, bravissimi! Tutti, giovani e meno giovani, hanno dentro una tensione giovanile verso il futuro. Questa importante iniziativa, che è appena terminata, si è svolta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, da venerdì 19 a domenica scorsa 21 giugno. “Su tutto il territorio della nostra Italia da nord a sud, isole comprese –spiega Ballarin- gli Angeli in moto e spesso anche con le loro auto, hanno raggiunto quanti, grazie ad una piccola donazione erano in attesa dell’arrivo delle piantine aromatiche, che in questa occasione sono diventate un po’ il segno della rivincita della vita. È stata una vera mobilitazione solidale. Tutte le sezioni AiM d’Italia sono state impegnate consegnando oltre 4.000 confezioni di piantine aromatiche”.

  (640)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini