1Gualdo Tadino, 24 giugno 2020 – Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Gualdo Tadino, coadiuvati da quelli del Nucleo Radiomobile di Gubbio, hanno tratto in arresto in flagranza di reato un ragazzo di origine albanese di 21 anni, residente a Gualdo Tadino. Nel corso di mirato servizio atto al controllo della circolazione stradale, in particolare al contrasto della guida in stato di ebbrezza e sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, i militari hanno proceduto a fermare un’auto in via Flaminia nel centro abitato di Gualdo Tadino.

Alla guida il giovane, apparso subito in difficoltà all’atto del controllo, e nonostante cercasse di sviare i Carabinieri con scuse, adducendo di essere in rientro da una cena con amici, è stato sottoposto al test preliminare per accertare se stesse guidando sotto l’effetto di alcol, risultando negativo, per poi procedere al test sull’uso di stupefacenti. I Carabinieri però, visto anche il nervosismo mostrato dal ragazzo, hanno approfondito il controllo perquisendolo, rinvenendo la somma di 620 euro in contanti che portava nella tasca dei pantaloni.

Da una controllo più approfondito, occultati in un vano portaoggetti, sono stati trovati 16 involucri in cellophane contenenti sostanza stupefacente, risultata poi essere del tipo cocaina. Conseguentemente i militari si sono portati presso il suo domicilio per proseguire la perquisizione e qui hanno rinvenuto altri 45 gr. di cocaina in “sasso”, 46 grammi di marijuana e altri 5.800 euro in contanti nascosti all’interno di una rivista nella libreria. L’uomo è stato tratto in arresto per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e successivamente condotto presso il carcere “Capanne” di Perugia. (212)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini