Salvi i posti di lavoro e il marchio dell’azienda. Fondamentale la mediazione di due professionisti: Roberto Girolmoni, consulente del lavoro, e Federico Muzi, avvocato

APerugia, 2 luglio  2020– Dopo tre mesi di trattative sindacali si è conclusa positivamente la vicenda di Gastronomia Umbra. La firma, messa nera su bianco nella giornata di mercoledì primo luglio, è arrivata dopo un’estenuante trattativa tra rappresentanze sindacali e azienda. L’operazione è stata portata a termine anche grazie alla mediazione di due professionisti: Roberto Girolmoni, consulente del lavoro, e l’avvocato giuslavorista Federico Muzi, i quali si sono spesi fino all’ultimo. L’azienda è stata rilevata da Era G srl, amministrata da Paolo Giorgelli, intenzionato a preservare la qualità delle produzioni, espandendo il mercato sia in ambito nazionale che internazionale.
“Felicemente conclusa anche la vertenza riguardante i licenziamenti – fanno sapere i due professionisti, Girolmoni e Muzi –, posto che sia stata offerta a tutti i lavoratori precedentemente impiegati presso Gastronomia Umbra la riassunzione nella nuova realtà.

Lo consideriamo un successo che appaga tutti gli sforzi : abbiamo contribuito a far sì che un’azienda considerata un’eccellenza del territorio continui la sua attività e il personale mantenga il proprio posto di lavoro. Giorgelli rilancerà Gastronomia Umbra sia in ambito territoriale che internazionale, mantenendo il marchio e la qualità della produzione che l’ha sempre contraddistinta, senza che nessun lavoratore perda il proprio posto di lavoro”. (147)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini