La giunta regionale stanzia un importo pari a 576.000 euro

Regione a1Perugia 2 luglio 2020 – Su proposta dell’Assessore allo Sviluppo economico e Innovazione, Michele Fioroni, la Giunta regionale dell’Umbria ha approvato la sottoscrizione di 4 Accordi di Innovazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, per il cofinanziamento di progetti di ricerca e sviluppo di 4 imprese umbre in aree strategiche per lo sviluppo regionale.
“La scelta della Giunta regionale di investire su grandi progetti di ricerca – ha commentato l’Assessore Michele Fioroni – che interessano realtà industriali umbre di rilevanti dimensioni, quali Aboca Spa, Colussi Spa, Margaritelli Spa, oltre ad un progetto multi-regionale che vede coinvolta una start up quale EN4 Srl, conferma  il fermo convincimento rispetto al ruolo che una moderna politica industriale può assolvere rispetto allo sviluppo regionale, sia pure in un contesto articolato e complesso come quello attuale. Puntare a sostenere  progetti che hanno superato con successo attente valutazioni tecnico scientifiche e che evidenziano significative ricadute sulla competitività delle imprese oltre che sulla produttività e sui livelli occupazionali, – ha aggiunto –  significa quindi mandare un forte segnale rispetto alle prospettive di ripresa del ciclo economico e, al tempo stesso, auspicabilmente indurre una parte significativa del sistema produttivo a guardare con attenzione alle opportunità di finanziamento a livello nazionale e comunitario.”

“Le nostre scelte – ha concluso l’Assessore – vanno altresì nella direzione di rafforzare le imprese in aree tecnologiche quali Fabbrica intelligente, Agrifood e Scienze della vita, coerenti con le vocazioni ed il potenziale di crescita individuato con la nostra strategia di specializzazione intelligente e di fondamentale importanza rispetto alla struttura manifatturiera regionale.”
Le iniziative presentate dalle 4 imprese umbre prevedono investimenti complessivi in ricerca industriale e sviluppo sperimentale per oltre 21 milioni di euro ed accanto alle agevolazioni nazionali potranno beneficiare di un cofinanziamento regionale aggiuntivo pari a 576 mila euro. (105)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini