CittàDiCastelloCittà di Castello, 3 luglio 2020 – Chi sono i quanti sono i tifernati? Una fotografia in termini socio demografici di Città di Castello è quella che emerge dalla pubblicazione annuale dei dati statistici raccolti dai Servizi Demografici del comune tifernate, “un’indagine che svolgiamo per compito istituzionale ma che periodicamente ci restituisce indicatori e parametri su cui riflettere come cittadini e come amministratori” dichiara l’assessore competente Monica Bartolini.
Il dossier del 2019 è consultabile sul sito internet www.cittadicastello.gov.it al link https://www.comune.cittadicastello.pg.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_4687_12_5.html; in primo luogo ci dice quanti sono i residenti: 39229 di cui 18.779 uomini e 20450 femmine e tra questi 4093 sono stranieri. Circa un 5% in cui la parte del leone è quello delle donne che sono 2337. Saldo naturale a meno 223 per il 2019: 282 i nati e 473 i decessi. Il movimento anagrafico migratorio è positivo: si sono iscritte all’anagrafe del comune tifernate 37 persone in più di quante se ne siano cancellate. 816 contro 779 e sia nell’uno che nell’altro caso, circa la metà sono stranieri.  Rispetto al 2018 i tifernati sono passati da 39439 a 39229, 210 in meno, con un trend di lungo periodo in crescita tra 2007 e 2011, quando il totale erano sopra i 40630, che diminuisce fino all’attuale cifra con scostamenti molto piccoli di anno in anno.

Guardando al movimento naturale, la dinamica tra nascite e decessi, negli ultimi dieci anni, in linea con il dato nazionale, si evidenzia un risultato negativo anche se spesso con fluttuazioni di qualche unità.  In dieci anni a modificarsi è stata la curva del movimento migratorio che da un più 228 nel 2009 arriva nel 2019 ad un + 37 passando per il – 28 del 2018 e per il meno 31 del 2015. I 39229 tifernati del 2019 si distribuiscono molto sul territorio. Il centro storico ne ospita 3200, oltre 18500 il centro storico fuori le mura e il resto, oltre 17.00, nell’area circostante, che la statistica chiama località abitate e nelle quali sono comprese anche le frazioni. Se osserviamo il parametro della cittadinanza, dentro le mura di 3000 700 sono stranieri, poco meno di 2000 stranieri abitano nel centro storico fuori le mura, e il rimanente, 1400, nel territorio. (163)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini