1Terni, 8 luglio 2020 – Un grande plauso al lavoro svolto in tempo record ai Carabinieri di Terni che hanno preso il presunto mercante di morte dei due ragazzi di 15 e 16 anni. Il fermato è un ternano di 41 anni. I particolari dell’operazione saranno raccontati ai giornalisti questa mattina, nel corsi di una conferenza stampa. Il Procuratore di Terni, Roberto Liguori, in base del quadro accusatorio, ha parlato di “dichiarazioni dirimenti e convergenti”. Molto probabilmente, sarà rivelata anche la sostanza che ha causato la morte dei due adolescenti. Tra le ipotesi un mix di sostanze compreso il metadone. A casa dell’uomo è stato sequestrato materiale ritenuto di interesse investigativo. Le indagini hanno da subito seguito una traccia univoca: i minori, nonostante abitassero in due diverse case, erano amici e avrebbero passato la serata di lunedì insieme dopo aver giocato a calcio il pomeriggio nel campo della parrocchia di San Valentino. Intorno alle ore 23 il ritorno a casa e la mattina la scoperta della loro morte da parte dei familiari.

 

  (140)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini