amelia muraAMELIA, 16 luglio 2020–  La sovrintendenza dell’Umbria ha conferito ad una società specializzata l’incarico di redigere la progettazione della ricostruzione del tratto crollato delle mura poligonali di Amelia. Lo annuncia l’assessore ai lavori pubblici, Avio Proietti Scorsoni, che rende nota la decisione del ministero a seguito dell’ultima lettera inviata dal Comune il 20 maggio scorso. Il progetto per cui sono stati stanziati 500mila euro, dovrà essere terminato entro il prossimo anno. Sempre Proietti Scorsoni ricorda poi che si è in attesa del progetto per sbloccare un ulteriore fondo da 1 milione di euro legato ad alcune importanti opere, in particolar modo il drenaggio delle acque a monte delle mura. Oltre a questo, l’assessore sottolinea anche il passaggio pedonale, l’ampliamento di Via Nocicchia e la sistemazione a verde della zona residua tra via Nocicchia stessa e il percorso pedonale a valle.
Nelle intenzioni dell’amministrazione comunale c’è anche quella di far riconoscere le Mura patrimonio mondiale Unesco. “Ora – dichiara l’assessore – speriamo che, almeno in parte, venga recuperato il tempo perduto. L’accelerazione impressa anche dal punto di vista operativo fanno ben sperare”. (120)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini