L’assessore Urbani:”Lavoriamo per una ripresa totale delle aperture dei siti museali”
Appartamento Nobile

Appartamento Nobile

Spoleto, 16 luglio 2020 –  Orari più estesi e graduale ritorno alla normalità: dalla prossima settimana sarà più facile visitare i musei di Spoleto. Dopo l’apertura al pubblico post lockdown, organizzata in base ad un orario provvisorio secondo le linee guida nazionali che imponevano un’apertura graduale, il Comune di Spoleto ha deciso di aumentare l’offerta culturale della città garantendo una maggiore apertura dei musei comunali. Palazzo Collicola, dove è possibile visitare le mostre ‘Materia Oscura’ di Paolo Canevari e ‘Surfing with the Alien’ di Gianni Asdrubali insieme alla collezione permanente, dal 22 luglio sarà aperta anche il mercoledì pomeriggio secondo i seguenti orari: mercoledì e giovedì dalle ore 15.30 alle 19.00, venerdì, sabato e domenica dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00 (chiuso lunedì e martedì). La Casa romana, attualmente aperta dal giovedì alla domenica, dal 23 luglio sarà aperta tutti i giorni tranne il mercoledì, dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 14.00 alle 19.00. Confermati gli orari di apertura della chiesa dei Santi Giovanni e Paolo. A luglio il venerdì dalle 16.00 alle 18.00, sabato e domenica dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00, mentre ad agosto e settembre il venerdì dalle 15.30 alle 18.00, sabato e domenica dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

Chiesa SS Giovanni e Paolo

Chiesa SS Giovanni e Paolo

Stiamo lavorando per garantire una ripresa totale, seppur graduale delle aperture dei siti museali cittadini, nel pieno rispetto di tutte le disposizioni vigenti – ha spiegato l’assessore alla cultura Ada UrbaniL’auspicio è che anche un punto di riferimento museale fondamentale e uno degli attrattori culturali più significativi come il Museo del Ducato, ospitato tra l’altro all’interno della Rocca Albornoz, ora aperto al pubblico solo dal giovedì alla domenica, possa estendere al più presto la fascia degli orari di ingresso per offrire una fruizione come merita e come richiesta”.

Casa Romana

Casa Romana

(95)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini