Bacchetta: Massima collaborazione sul fronte della sicurezza anche in vista della riapertura delle scuole

1Perugia, 28 luglio 2020 – Cordialità, ma anche la messa a punto di obiettivi comuni a favore della collettività in termini di sicurezza, con occhio attento all’emergenza sanitaria legata al Covid 19 anche in vista dell’imminente riapertura delle scuole, ricostruzione delle aree colpite dal sisma di quattro anni fa: sono in massima sintesi gli argomenti trattati nell’incontro tra il Presidente della Provincia di Perugia Luciano Bacchetta e il neo Prefetto Armando Gradone, avellinese, coniugato, padre di tre figli, dall’eccellente curriculum che lo ha visto in ruoli dirigenziali al Ministero dell’Interno e poi alla guida delle Prefetture di Siracusa e Siena. Bacchetta ha ricordato lo spirito sinergico che lega da sempre la Provincia con la Prefettura unite anche nella condivisione dello storico e glorioso palazzo di Piazza Italia. Nel ringraziare il suo predecessore Claudio Sgaraglia, chiamato a nuovo e prestigioso incarico al Viminale, Bacchetta si è detto certo che con il Prefetto Gradone si proseguirà nel solco della massima collaborazione che insieme alle forze dell’ordine punta al rispetto della legalità, al controllo del territorio e alla garanzia della sicurezza dei cittadini quando gli eventi e le circostanze lo richiedono.

Il Presidente della Provincia ha quindi evidenziato come il territorio abbia saputo arginare gli effetti della pandemia soprattutto grazie alla diligenza e allo spirito di sacrificio dei propri cittadini e che resta ancora preoccupante la situazione nelle zone colpite dal terremoto del 2016 dove la ricostruzione stenta a concretizzarsi con il serio rischio dello spopolamento di aree di grande pregio naturalistico, storico, ambientale forti di una tradizione agro pastorale rinomata in tutto il mondo.

Dal canto suo il Prefetto Gradone ha assicurato la massima attenzione alle problematiche illustrate sottolineando disponibilità e vicinanza alle amministrazioni comunali e alla Provincia anche in vista della riapertura delle scuole che comporterà una serie di misure straordinarie per garantire con il distanziamento sociale la sicurezza sanitaria invocata dal mondo della scuola e dalle famiglie. (98)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini