Il 30 luglio, secondo appuntamento con 'Il mondo in un cortile', la rassegna internazionale che porta il cinema sotto casa. Sullo schermo l'opera inedita ‘Liyana’, in cui si mescolano il documentario, la narrazione e l'animazione 2D e 3D

1Terni, 28 luglio 2020 – Giovedì 30 luglio, nuovo appuntamento con ‘Il mondo in un cortile’, la rassegna internazionale che porta  il cinema sotto casa, nelle piazze e nelle aree verdi di Terni. La proiezione, in programma alle ore 21 nella piazzetta di San Martino, questa volta avrà per protagonista ‘Liyana’, opera inedita in cui documentario e animazione si alternano, in un originale inno alla resilienza e alla speranza, premiato come Miglior Documentario al Los Angeles Film Festival e diretto da Aaron e Amanda Kopp. Liyana è un’eroina immaginaria creata dai bambini e dai ragazzi di una casa per orfani, guidati da Nokugcina Elsie Mhlophe, acclamata attivista, regista e scrittrice, una donna quasi leggendaria per la gente del Sud Africa, una delle poche ‘cantastorie’ donna del suo Paese. Le sue, sono performance carismatiche, con cui vuole preservare la narrazione come mezzo per mantenere viva la storia e incoraggiare i bambini sudafricani a leggere.

Film documentario/animazione (inedito) in lingua originale (inglese) con sottotitoli in italiano. >>> Ingresso libero con prenotazione obbligatoria, nel rispetto delle normative anti-Covid19

COME PRENOTARE – Nel rispetto delle normative sul Covid-19, quest’anno per l’accesso all’area delle proiezioni è obbligatorio portare la mascherina e aver prenotato il proprio posto – fino ad un massimo di tre – sulla pagina Facebook o Eventbrite. Posti limitati. Le prenotazioni sono attive fino ad esaurimento posti.

Al momento della prenotazione si può scegliere la sezione con le sedie o quella senza sedie; in questo caso basta portarne una da casa, come nello spirito che da sempre anima questa rassegna.

PROGRAMMA COMPLETO, INFO E PRENOTAZIONI SULLA PAGINA FACEBOOK Il mondo in un cortile – Cinema dal mondo (70)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini