Una celebre voce di Britten nel mondo, sarà a Foligno con il pianista Marco Scolastra. In programma il secondo concerto dell'integrale dei Folk Songs dopo la registrazione in Umbria di un doppio Cd per Brilliant Classics

1Foligno, 6 agosto 2020 – Prosegue a pieno ritmo lil cartellone degli Amici della Musica di Foligno, tornata al suo affezionato pubblico con i concerti che le misure anticovid rendono possibili. Prossimo appuntamento della Stagione “RiSuona” – così hanno chiamato la ripresa musicale – domenica 9 agosto, Auditorium San Domenico ore 21 con il recital “Britten / Folk Songs II”, evento di grande godibilità affidato al celebre tenore inglese Mark Milhofer e al pianista Marco Scolastra con la partecipazione straordinaria della soprano Lorna Windsor. Il concerto conclude il progetto dell’esecuzione integrale concertistica dei 47 Folk Songs per voce e pianoforte di Benjamin Britten messa in campo da Amici della Musica di Foligno e “Nuova Consonanza” e che ha visto Milhofer e Scolastra impegnati anche nella registrazione discografica – nel Teatro Clitunno di Trevi – di un doppio CD per l’etichetta Brilliant Classics, in uscita a gennaio 2021. Autore tra i più grandi del Novecento, direttore d’orchestra e pianista Benjamin Britten (1913-1976), sarà al centro del programma con una nutrita selezione dai Folk Songs, geniali arrangiamenti di canti popolari inglesi, irlandesi, scozzesi, francesi composti per il tenore Peter Pears, compagno in scena e nella vita. Scritti negli anni 1939-42, quando Britten fu con Pears negli Stati Uniti, i Folk Songs sono figli di una profonda nostalgia per la terra natia. In scaletta anche una Suite su temi popolari italiani da vari autori (Fabrizio De Rossi Re, Luciano Berio, Marcello Panni) con una prima esecuzione assoluta di Canto de na òlta di Mauro Montalbetti.

Rara l’occasione di ascoltare i Folk Songs dalla voce di Mark Milhofer, solista d’eccezione, ma soprattutto interprete di riferimento dell’opera di Britten. Formatosi alla Guilhall School of Music di Londra, Milhofer debutta nella stessa città con opere di Britten e Rossini per la British Youth Opera. Inizia così un’intensa attività concertistica che lo vede attivo anche in Italia dove Strehler lo sceglie per Così fan tutte al Piccolo Teatro di Milano. Con un repertorio che spazia dai capolavori barocchi alla musica contemporanea, vive una stretta collaborazione con l’ensemble “The King’s Consort”. Con lui in scena Marco Scolastra, pianista esibitosi per importanti istituzioni musicali italiane e straniere: Auditorium Parco della Musica di Roma, Accademia Filarmonica romana, Musei Vaticani, Teatro Regio di Parma, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Ravello Festival, Teatro La Fenice; Conservatorio “P. I. Cajkovskij” di Mosca, Istituto “F. Chopin” di Varsavia, Musikverein di Vienna. Come solista ha suonato, tra le altre, con Orchestra Sinfonica “G. Verdi” di Milano, I Solisti Veneti, Orchestra da Camera di Zurigo, Berliner Symphoniker, I Solisti di Mosca.

Per la ridotta disponibilità dei posti da misure antiCovid, è necessaria prenotazione, per abbonati e non (info@amicimusicafoligno.it o chiamare 347 4515094).

  (209)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini