E' il rappresentante permanente degli Stati Uniti presso le Agenzie delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura a Roma, per conoscere dal vivo il “Modello Montefalco”

1MONTEFALCO, 17 agosto 2020  – Visita ufficiale in città domenica 16 agosto di Kip Tom, Ambasciatore, rappresentante permanente degli Stati Uniti d’America presso l’Agenzia delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura a Roma. Kim Tom è un leader dell’industria agroalimentare che ha trasformato una fattoria di settima generazione in una delle più grandi aziende di materie prime negli Stati Uniti del Midwest, avviando operazioni internazionali e implementando nuove tecnologie. L’ambasciatore ha espresso il desiderio di conoscere dal vivo l’innovativo “Modello Montefalco”, il brand che coniuga arte, cultura e agricoltura sostenibile apprezzato in tutto il mondo e che ha permesso di ottenere per il quinto anno consecutivo la certificazione Spighe Verdi, il riconoscimento promossa da Confagricoltura e Fee Italia assegnato ai comuni rurali che attivano processi virtuosi con particolare riguardo alle tematiche ambientali.

Ad accoglierlo il sindaco di Montefalco Luigi Titta che ha accompagnato l’ambasciatore in visita lungo le vie principali del centro storico, al Museo di San Francesco ed alle cantine che producono il pregiato vino sagrantino. “E’ rimasto molto soddisfatto della nostra città – ha raccontato il sindaco – e del grande afflusso turistico che abbiamo in questi giorni. Ha espresso il suo riconoscimento per i risultati ottenuti nel settore agricolo del vino, che già conosceva, ed anche delle zone olivate. Ci ha promesso che tonerà a trovarci a Montefalco”.

La città di Montefalco si conferma dunque come una delle città più apprezzate in tutta l’Umbria, facendo registrare un boom di visitatori nel mese di agosto. (79)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini