Intensificati i controlli a tutela del patrominio forestale e biodiversita’

1Campello sul Clitunno, 23 agosto 2020 – Nel corso dei servizi di controllo del patrimonio forestale i Carabinieri Forestali della Stazione di Campello sul Clitunno hanno sottoposto a verifiche i tagli boschivi eseguiti da imprese operanti nel territorio dei comuni di Gualdo Cattaneo e Giano dell’Umbria. Le attività svolte hanno portato all’accertamento di numerose violazioni che hanno riguardato il taglio irregolare di piante per modalità di abbattimento, il rilascio di piante nel bosco non idonee alla futura rinnovazione del bosco stesso e la corretta distribuzione fra le varie classi di età. Ancor più grave è stato riscontrato l’abbattimento dell’albero di maggiore età e dimensioni (che va lasciato per ogni ettaro di superficie indipendentemente dall’aspetto morfologico o vegetativo). Tali alberi, sono fondamentali per la tutela della biodiversità poiché offrono microhabitat rilevanti per le più svariate specie animali e vegetali.

All’esito delle attività svolte sono stati contestati illeciti amministrativi ai titolari delle ditte boschive per un importo pari a 12.000 euro. Nel corso di una verifica è stata accertata la costruzione abusiva di una pista forestale principale utilizzata per l’esbosco dei prodotti legnosi in zona sottoposta a vincolo idrogeologico per cui il titolare della ditta è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati in materia edilizia e di vincolo paesaggistico. (189)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini