A fine settembre incontri a scuola per invitare gli studenti a candidarsi a farne parte. Per permettere la presentazione dell’iniziativa nelle scuole la scadenza per le domande di partecipazione è prorogata al 30 ottobre 2020

1Marsciano 24 agosto 2020 – Ci sarà tempo fino alla fine di ottobre per candidarsi a diventare membri della Consulta dei giovani, un organismo consultivo volto alla promozione e allo sviluppo delle proposte inerenti alla realtà giovanile. La chiusura delle scuole, lo scorso marzo a seguito della pandemia da coronavirus, ha impedito all’amministrazione comunale di portare avanti il programma di iniziative presso le classi dell’Istituto Omnicomprensivo Salvatorelli-Moneta per illustrare agli studenti il ruolo della Consulta e invitarli ad iscriversi. “Ora – spiega il vicesindaco Andrea Pilati – un incontro con gli studenti sarà organizzato ad inizio del nuovo anno scolastico in modo da ampliare la platea di giovani che possano cogliere questa opportunità per partecipare alla vita sociale e culturale della comunità ed inoltrare una domanda di candidatura che andrà ad aggiungersi a quelle che sono già arrivate nei mesi precedenti”.

Il Comune ricorda ai giovani interessati che possono candidarsi a far parte della Consulta compilando il modulo reperibile all’indirizzo http://www.comune.marsciano.pg.it/pagina1880_consulta-giovani.html. Le domande dovranno pervenire entro il 31 ottobre 2020 con le seguenti modalità:

  • consegna a mano presso l’ufficio protocollo in Municipio (compatibilmente con le norme che limitano gli accessi agli uffici comunali in questa fase di emergenza da coronavirus);
  • raccomandata con ricevuta di ritorno inviata all’indirizzo Comune di Marsciano, Largo Garibaldi 1, 06055 Marsciano (PG);
  • tramite PEC all’indirizzo comune.marsciano@postacert.umbria.it o tramite posta elettronica normale all’indirizzo a.pilati@comune.marsciano.pg.it;

Si può diventare membri della Consulta se si ha un’età compresa tra i 16 e i 30 anni e si è residenti nel territorio del Comune di Marsciano. Sono membri di diritto tutti i consiglieri comunali di età compresa tra i 18 e i 30 anni. Come specificato nel regolamento della Consulta, i componenti sono nominati con provvedimento del sindaco tra coloro che hanno presentato domanda. La scelta dovrà osservare un criterio di rappresentanza e proporzionalità tra le realtà territoriali (capoluogo e frazione) e sociali (associazioni, lavoratori, disoccupati, studenti, ecc.) oltre che tra le varie fasce di età e tra i generi. (68)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini