Domani, 3 settembre, ultimo appuntamento. Sullo schermo di via Nicandro il film italiano 'L'ordine delle cose', diretto da Andrea Segre. E fino al 26 ottobre si può partecipare alla call che racconta i 10 anni della rassegna e il rapporto degli abitanti dei quartieri di Terni con il cinema

1Terni, 2 settembre 2020 – Domani, giovedì 3 settembre, alle ore 21, ultimo appuntamento del 2020 con ‘Il mondo in un cortile’, la rassegna internazionale che porta  il cinema sotto casa, nelle piazze e nei giardini di Terni. Questa volta, a fare da quinta alla proiezione sarà il centro storico, e precisamente via San Nicandro: all’interno della festa del Rione de’ Fabri, verrà proiettato ‘L’ordine delle cose’, film italiano diretto da Andrea Segre, che ha ricevuto il Premio speciale per i Diritti umani, Menzione speciale alla 74ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia 2017. Con Paolo Pierobon, Giuseppe Battiston, Valentina Carnelutti, Olivier Rabourdin, Fabrizio Ferracane. Al centro la storia di un alto funzionario del Ministero degli Interni italiano specializzato in missioni internazionali contro l’immigrazione clandestina, a cui viene affidato il compito di arginare i viaggi illegali dalla Libia verso l’Italia, conciliando la realtà di un Paese attraversato da profonde tensioni intestine, la Libia post-Gheddafi, con gli interessi italiani ed europei.

COME PRENOTARE – Ingresso libero con prenotazione obbligatoria, nel rispetto delle normative anti-Covid19. Quest’anno per l’accesso all’area delle proiezioni è obbligatorio portare la mascherina e aver prenotato il proprio posto – fino ad un massimo di tre – sulla pagina Facebook o Eventbrite. Posti limitati. Le prenotazioni sono attive fino ad esaurimento posti. Al momento della prenotazione si può scegliere la sezione con le sedie o quella senza sedie; in questo caso basta portarne una da casa, come nello spirito che da sempre anima questa rassegna.

INFO E PRENOTAZIONI SULLA PAGINA FACEBOOK Il mondo in un cortile – Cinema dal mondo N.B in caso di maltempo la proiezione sarà rinviata; chi ha già effettuato la prenotazione del posto potrà usarla per la nuova data senza dover effettuare una nuova registrazione.

  (118)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini