La competizione si è svolta lo scorso weekend sulle pedane del Tiro a Volo Laterina (Arezzo) e il tiratore umbro - nato ad Umbertide e residente a Castiglione del Lago- a ottenuto il punteggio, rispettivamente, di 94/125 e 36/50

1LATERINA (AREZZO), 7 settembre 2020  – Secondo posto Daniele Parrettini al Campionato Italiano Paratrap, disputato nel fine settimana sulle pedane del Tiro a Volo Laterina (Arezzo). Il tiratore umbro – nato ad Umbertide e residente a Castiglione del Lago – ha gareggiato nella categoria Pt1 (tiratori in carrozzina) cedendo il passo solo al sardo di Sestu Oreste Lai, del Gruppo sportivo Fiamme Oro, con 99/125 in qualificazione e 37/50 in finale. Daniele, invece, ha ottenuto il punteggio, rispettivamente, di 94/125 e 36/50.
“Sono soddisfatto di questo argento – racconta Parrettini, tesserato con il Tav UmbriaVerde di Massa Martana – che ho conquistato in un anno particolare, dove emotivamente siamo stati messi tutti a dura prova. Il risultato va bene anche perché sono entrato in finale come quinto ed era la mia prima finale ad un campionato italiano. Tutto bene anche se sono sempre dell’idea che si può fare di meglio. Mi rimane il rammarico di essere arrivato ad un piattello dallo spareggio, soprattutto in una situazione dove nella finale, negli ultimi 10 piattelli, credo di essere stato anche avanti di 1 o 2 piattelli. Quindi ho di che rammaricarmi ma allo stesso tempo questo fatto sarà di certo uno stimolo per lavorare bene questo inverno e preparare al meglio la prossima stagione, che speriamo essere, a livello di calendario, nella norma non come questa dove purtroppo abbiamo avuto tante gare annullate.

Quest’anno il Campionato tricolore è stata la competizione più importante. Quindi, anche a livello emotivo, avevo tutte le energie concentrate da mesi su questi 2 giorni. Questo a volte aiuta a volte meno. Al di là del risultato, i punteggi, in generale, sono stati un po’ bassi per tutti. Di certo c’è da migliorare, almeno per quello che mi riguarda”.
“Voglio ringraziare tutti, a partire da Gianluca Tassi, che mi ha sempre supportato anche nei momenti in cui ero il primo a non crederci, nei momenti di sconforto”, – prosegue Daniele Parrettini. “Lo stesso dicasi per il Ct Bendetto Barberini – conclude – che mi ha dato sempre fiducia, anche quando io stesso non me la sarei data. Ringrazio tutti quelli che mi sono sempre stati vicino. Ho bisogno che qualcuno mi ricordi ogni tanto che va bene così, perché non sono mai soddisfatto e per questo ringrazio anche la mia famiglia e gli amici”.
“Ho sempre sostenuto che Daniele fosse bravo e che avesse la giusta grinta”, commenta anche il presidente del Cip Umbria, Gianluca Tassi. “Ed il risultato che ha ottenuto ai tricolori – termina – conferma quello che ho sempre pensato. Daniele è giovane (classe 1990, ndr) e sono certo che ci darà tante soddisfazioni”.
Il Campionato italiano ha visto salire in pedana 48 tiratori suddivisi in 3 categorie: Pt1 (tiratori in carrozzina), Pt2 (tiratori con disabilità arti superiori) e Pt3 (tiratori con disabilità arti superiori).
CLASSIFICA PT1: (tiratori in carrozzina)  1° Oreste Lai 99/125, 37/50; 2° Daniele Parrettini 94, 36; 3° Omar Radaelli 101, 25. (104)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini