Nel solo mese di agosto staccati 1.500 biglietti. Per Sistema Museo numeri oltre le aspettative

1Panicale, 10 settembre 2020 – Quasi raddoppiati nel mese di agosto i biglietti staccati dal Circuito museale di Panicale. Sono ottimi i dati sulle visite turistiche per l’estate ormai agli sgoccioli. L’emergenza sanitaria e le misure straordinarie adottate non hanno scoraggiato i turisti, che hanno dimostrato di preferire borghi a misura d’uomo, scrigni di tesori unici, come appunto Panicale dove in questa estate 2020 i numeri sono andati oltre le più rosee aspettative. Secondo i dati forniti dal soggetto gestore, Sistema Museo, nel solo mese di agosto il Circuito museale di Panicale ha venduto 1.500 biglietti, contro gli 850 ingressi del 2019 e gli 850 del 2018.
Di questi 1.500, circa 1.100 sono i biglietti staccati per la sola visita all’Oratorio di San Sebastiano, rimasto aperto tutti i giorni con un operatore, mentre 400 persone sono quelle che hanno effettuato la visita guidata con un operatore al resto del circuito (Museo del tulle, Museo della Sbarra e Teatro Caporali).

“Quest’anno – spiega Stefano Grilli di Sistema Museo – abbiamo voluto inserire nella visita a data fissa del circuito cittadino il Museo della Sbarra che merita di essere valorizzato e abbiamo preferito tenere fuori, prevedendo un biglietto a parte, l’Oratorio di San Sebastiano dalla visita guidata in quanto comunque sarebbe rimasto aperto con un operatore a disposizione. Considerando che, secondo le disposizioni generali, potevamo accompagnare solo otto visitatori per volta e che normalmente abbiamo effettuato due visite guidate al giorno, sicuramente i numeri sono stati importanti”. (99)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini