OLYMPUS DIGITAL CAMERASpoleto, 10 settembre 2020 – Un container in disuso e oggetto di atti vandalici: è stato rimosso nei giorni scorsi un container nella frazione di San Giacomo che, negli anni, era stato utilizzato come dimora provvisoria da parte di una persona in difficoltà. L’attrezzatura era stata concessa in comodato d’uso gratuito dalla Regione Umbria al Comune di Spoleto nel 2014, che l’aveva successivamente collocata in un’area adiacente al castello di San Giacomo. Non più utilizzato il container è diventato oggetto di atti vandalici, compromettendo anche il decoro dell’area e con evidenti rischi per la pubblica incolumità, una problematica portata all’attenzione dell’amministrazione comunale in occasione dell’ultima seduta del Consiglio comunale.

L’Ente ha incaricato quindi la ditta Minestrini Adelmo di Spoleto per le operazioni di trasporto e di smaltimento. “Stiamo cercando di effettuare singoli interventi su tutto il territorio comunale per migliorare, dove necessario, il decoro urbano – ha dichiarato l’assessore Francesco FlavoniCosì come fatto nei mesi scorsi con il locale che ospitava un fioraio tra Porta San Matteo e il Portico di Loreto, in largo Melvin Jones e nell’area verde di San Martino in Trignano, abbiamo ritenuto doveroso sistemare anche l’area adiacente al castello di San Giacomo dove il container, non essendo più di alcuna utilità, rappresentava ormai una problematica per i residenti della frazione”.

  (70)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini