Idee e proposte per la rinascita delle aree colpite dal sisma. Sarà presentato il progetto i componenti del Comitato scientifico dell’Associazione Nuove Ri-Generazioni Umbria

campi-terremotoCampi di Norcia, 11 settembre 2020 – Ri-abitazione, ri-generazione, ri-appropriazione. Sono le tre parole d’ordine alla base di un progetto che la Fillea CGIL Umbria, di concerto con l’associazione Nuove Ri-Generazioni Umbria, intende promuovere nel territorio umbro vittima del terremoto del 2016. Obiettivo, costituire un luogo di confronto e di dibattito per contribuire a far crescere una cultura della sostenibilità, offrendo strumenti di lettura e approfondimento, stimolando politiche orientate al green building, alla rigenerazione urbana, al recupero delle periferie urbane e promuovendo azioni concrete e vertenze.
Sono questi i presupposti di “Ri-abitare l’Appennino: idee e proposte per la rinascita delle aree colpite dal sisma”, evento di studio e confronto in programma lunedì 14 settembre ore 9.30 a Campi di Norcia, dove nella sede della “Pro Loco” sono stati invitati le istituzioni, le parti sociali ed esperti di ricostruzione, nazionali e locali, al fine di rendere subito operativi i processi individuati per il rilancio di una comunità ancora profondamente ferita.

Gli effetti evidenti del sisma di quattro anni fa, del resto, oltre ai danni materiali, stanno determinando un processo di spopolamento e di tendenza alla marginalità che era peraltro già in atto a causa della crisi economica e sociale del territorio. Così ora viene svelato un progetto ambizioso che nelle intenzioni vorrebbe provare a cambiare il punto di vista attivando alcune iniziative di rigenerazione partendo appunto da un’area come quella di Campi, autentico esempio di comunità resiliente in cui Comunanza agraria, Pro Loco ed altri soggetti privati e pubblici hanno inteso dare il loro contributo in termini di azioni e rilancio.
All’iniziativa, tra gli altri, saranno presenti il sottosegretario all’Ambiente, Roberto Morassut; il Commissario alla ricostruzione, Giovanni Legnini; il segretario generale della Fillea CGIL nazionale, Alessandro Genovesi; il Presidente dell’associazione nazionale Nuove Ri-Generazioni, Gaetano Sateriale; il segretario generale della Cgil dell’Umbria, Vincenzo Sgalla; la presidente della Regione dell’Umbria, Donatella Tesei.

Presenteranno il progetto i componenti del Comitato scientifico dell’Associazione Nuove Ri-Generazioni Umbria Mario Margasini e Diego Zurli.
L’iniziativa si svolgerà nel rispetto delle norme Covid-19 e potrà comunque essere seguita dal pubblico attraverso i canali Facebook CgilUmbria e FilleaCgil e sul portale web www.collettiva.it. (112)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini